Calcio a 5, Acqua&Sapone. Da 1-0 a 1-3, al Palaroma vince l’Orange Asti: il digiuno continua

Le ultime dalle abruzzesi di Serie A di Calcio a 5 | Citta’ Sant’Angelo – 05 gennaio 2016. Da 1-0 a 1-3, al Palaroma vince l’Orange Asti: il digiuno continua Martedi’, 05 Gennaio 2016 21:58 | Era iniziata nel migliore dei modi, e’ finita con un altro ko interno tutt’altro che previsto. Il momento no dell’Acqua&Sapone Emmegross prosegue anche nella prima uscita del 2016. Vince l’Orange Asti 3 a 1 al Palaroma, lasciando inchiodati al settimo posto i nerazzurri. PRIMO TEMPO Va in vantaggio, ma rovina tutto negli ultimi tre minuti prima di andare al riposo. Un harakiri per i nerazzurri, bravi a sbloccarla con capitan Murilo sugli sviluppi di un angolo dopo 11′. Giusto premio per il lavoro offensivo che aveva gia’ portato prima Schiochet e poi Paulinho a sfiorare il vantaggio. Ma l’Asti d’esperienza non si scompone e aspetta gli errori altrui che, con il passare dei minuti, inesorabilmente arrivano. Sidney perde un pallone davanti all’area piemontese, disturbato da Chimanguinho che s’invola da solo verso la porta di Mammarella e lo fulmina in diagonale. Gli Orange, nel frattempo, arrivano al quinto fallo, ma beneficiano delle indecisioni arbitrali e non vengono puniti con il sesto fallo a un minuto e spiccioli dall’intervallo. Non solo: una carambola fortunosa regala a Crema il gol del vantaggio a 28” dalla sirena e gela il Palaroma. E’ quanto si legge in un comunicato diffuso, poco fa, dal servizio informazione e comunicazione del AcquaeSapone Emmegross Calcio a 5. La notizia, qui riportata secondo il testo completo del comunicato diffuso, e’ stata divulgata, alle ore 23, anche mediante il portale web dell’AcquaeSapone Emmegross Calcio a 5, sul quale ha trovato ampio spazio la notizia. RIPRESA IN SALITA Ferita un po’ a sorpresa, la squadra di Bellarte fatica a ritrovarsi e sembra impacciata di fronte alla corazzata astigiana. Dopo quasi otto minuti arriva anche il tris dell’ex De Oliveira con un gran destro sotto la traversa dalla distanza. Bisogna risalire la china dall’1 a 3, ma non sembra serata. Al 10′ Paulinho di testa da pochi centimetri schiaccia incredibilmente fuori, al 14′ la botta di Jonas si stampa sulla traversa. E’ il momento di rischiare il portiere di movimento. Con la porta sguarnita, gli arancioni sfiorano anche il poker. Meglio archiviare in fretta il ko e guardare con fiducia alla trasferta di domenica prossima a Roma contro la Lazio (non ci sara’ piu’ la diretta Raisport). ACQUA&SAPONE EMMEGROSS – ORANGE ASTI 1-3 (pt 1-2) ACQUA&SAPONE EMMEGROSS: Mammarella, Burrito, Paulinho, Cicconetti, Sidney, Mambella, Murilo, Montefalcone, Coco, Cesaroni, Jonas, Schiochet. All. Bellarte. ORANGE ASTI: Casassa, Romano, Follador, Ramon, De Luca, Duarte, Chimanguinho, De Oliveira, Bertoni, Crema, Celentano, Zanchetta. All. Cafu’. ARBITRI: Nitti di Barletta, Cursi di Jesi, Di Filippo di Teramo. Crono: La Rovere di Chieti. MARCATORI: nel p.t. 11’11” Murilo (A), 17’54” Chimanguinho (Asti), 19’32” Crema (Asti); nel s.t. 7’45” De Oliveira (Asti), NOTE: ammoniti Chimanguinho (Asti), Follador (Asti), Paulinho (A), Murilo (A). Facebook: Acqua & Sapone calcio a 5 Instagram: aesc5 Twitter: aesc5 | A cura della Redazione giornalistica AN24. Fonte: comunicato stampa diramato dall’AcquaeSapone Emmegross Calcio a 5.

Leggi anche...