Abruzzo, Consiglio regionale. Di Pangrazio: masterplan interventi aree interne

Abruzzo, le ultime notizie dal Consiglio Regionale | L’Aquila – 07 gennaio 2016. “Il masterplan per l’Abruzzo, approvato lo scorso 22 dicembre dalla Giunta regionale, sara’ sottoscritto con il Governo nell’ambito della strategia dei Patti per il Sud. Il documento di programmazione territoriale della nostra regione prevede, per gli anni 2014-2020, investimenti pari a 753 milioni di Euro del FSC , dei quali 138,5 milioni verranno investiti nel primo biennio, 2016-2017 – sottolinea il Presidente del Consiglio regionale, Giuseppe Di Pangrazio – Per le aree interne aquilane si parla di uno stanziamento di oltre 200 milioni di Euro, dei quali 50 milioni riguarderanno il primo biennio. Sono cifre significative che danno concretezza al grande sforzo che la Regione Abruzzo e il Governo italiano stanno condividendo per contrastare la crisi ed attivare azioni di rinascita e sviluppo, coerenti con le vocazioni dei territori. Nell’ambito delle infrastrutture – rileva ancora Di Pangrazio – risultano importanti gli interventi di velocizzazione della rete ferroviaria tra l’Aquila e Pescara, l’adeguamento strutturale per lo scambio gomma-ferro ad Avezzano, il raddoppio del tratto ferroviario Pescara-Chieti, che puo’ determinare un ulteriore elemento di velocizzazione della linea ferroviaria Roma-Pescara. E’ quanto viene riportato in un comunicato diramato, in giornata, dal servizio stampa del Consiglio Regionale. I dettagli della nota, della quale si riporta l’intero contenuto testuale, sono stati resi pubblici, alle 15, anche mediante il canale web dell’ente, sul quale ha trovato ampio spazio la notizia. Altrettanto importanti sono gli interventi per la viabilita’ nell’area urbana della citta’ dell’Aquila. Per l’ambiente – continua il Presidente del Consiglio – gli interventi maggiormente rilevanti riguardano le reti idriche e per gli impianti depurativi, in particolare per quelli ricadenti nelle aree industriali di Sulmona ed Avezzano. Sono previsti, poi, investimenti di valore strategico, come quello per lo sviluppo economico, che prevede uno stanziamento pari a 50 milioni di euro per la realizzazione della rete irrigua a pressione nel Fucino. Tale intervento potra’ determinare un fortissimo processo di innovazione delle tecniche irrigue e colturali nell’intero bacino agricolo fucense, con un forte sviluppo delle capacita’ produttive. Nell’ambito della ricerca medica avanzata, nella Provincia dell’Aquila, e’ previsto lo sviluppo del Polo Abruzzo regione della vista, un’azione di valore strategico internazionale. Determinanti – aggiunge Di Pangrazio – risultano gli interventi per lo sviluppo turistico-culturale dei territori. E, infatti, per i borghi delle aree interne sono previsti investimenti per 15 milioni di Euro. Il masterplan individua, quindi, alcune emergenze fondamentali e di riferimento per la valorizzazione turistica dei territori interni quali la Villa e il Parco Torlonia ad Avezzano , il Palazzo Ducale a Tagliacozzo e la Rocca Orsini a Scurcola Marsicana . Tra gli altri interventi individuati ci sono l’Abazia Santo Spirito di Morrone a Sulmona e Santa Maria di Collemaggio all’Aquila. Significative azioni infrastrutturali e turistiche sono state indicate per l’Alto Sangro. A questo massiccio intervento di infrastrutture fondamentali – afferma il Presidente Di Pangrazio – dovra’ corrispondere il massimo impegno regionale, delle imprese e del mondo del lavoro, per un rapido e coerente utilizzo delle risorse aggiuntive del Piano di Sviluppo Rurale, del Fondo di Sviluppo Regionale e del Fondo Sociale. Tutte le realta’ sociali e produttive dell’Abruzzo – conclude il rappresentante della massima Istituzione regionale – devono sentirsi coinvolte in uno sforzo collettivo e coeso, che sappia contrastare la crisi ed il declino di una Regione che invece puo’ e sa generare la forza della sua rinascita”. In PrimaPagina su AN24. | A cura della Redazione web AN24. Fonte: nota diramata dall’ufficio stampa dell’ente.

Leggi anche...