ABRUZZO, BILANCIO: PAOLUCCI, INCREDIBILI DICHIARAZIONI FORZA ITALIA

Abruzzo, le ultime notizie dall’ente Regione | L’Aquila, 7 gen. – "Le dichiarazioni di Forza Italia sul bilancio sono incredibili". Lo afferma l’assessore al Bilancio Silvio Paolucci subito dopo la conferenza stampa del gruppo consiliare di Forza Italia sulla manovra di bilancio approvata il 31 dicembre. E’ quanto viene riportato in un comunicato diramato, in giornata, dal servizio informativo della Regione Abruzzo. Il contenuto della nota, della quale si riporta testualmente il contenuto completo, e’ stato divulgato, alle ore 16, anche mediante il sito internet dell’ente, attraverso il quale e’ stata rilanciata la notizia. "Intanto – aggiunge Paolucci – anche quando si e’ avversari politici si dovrebbe riconoscere oggettivamente, come nel caso di specie, che la norma che ha consentito l’ammortamento del disavanzo dapprima a 7 e poi a 10 anni con la Legge di Stabilita’ e’ stata scritta e portata avanti dall’assessorato e dal settore Bilancio della Regione Abruzzo di questo Governo regionale. Forza Italia dovrebbe almeno riconoscere il protagonismo della Regione Abruzzo, poiche’ questo e’ stato un nostro risultato a vantaggio dell’intera comunita’ regionale. Nel merito, le dichiarazioni degli esponenti del centro destra sono del tutto prive di fondamento. Non si e’ ancora utilizzato l’ammortamento a 10 anni – spiega l’assessore al Bilancio – per tre motivi prudenziali: 1)il disavanzo ee’ presunto perche’ manca ancora il riaccertamento dei residui 2014. E’ appena il caso di ricordare che in 66 mesi di governo Forza Italia non ha completato neanche un riaccertamento consegnandoci un bilancio presunto e mai certo; 2. la riautorizzazione del mutuo da 100 milioni da noi proposto nonostante le precedenti strumentalizzazioni di Forza Italia su quella riautorizzazione , ha consentito la riduzione del disavanzo da ammortizzare da 529 a 429 mln. Tuttavia, se non dovesse passare l’esame di eventuale impugnativa il disavanzo presunto da ammortizzare tornerebbe a 529 mln; 3) la consistenza delle entrate. Solo una volta portato a termine nelle prossime settimane questo lavoro di accertamento, potremo approvare un nuovo piano di ammortamento che allunghi il periodo di rientro a 10 anni. Davvero- conclude Paolucci – su questo tema, gli esponenti di Forza Italia dovrebbero avere la prudenza e la decenza di non fare dichiarazioni che sono solo fonte di pura propaganda e disinformazione". Comm.Ass. | A cura della Redazione web AN24. Fonte: nota diramata dall’ufficio stampa dell’ente. In PrimaPagina su AN24.

Leggi anche...