ABRUZZO, TURISMO: COMUNI VALLE SICILIANA PRESENTANO PIANO DI SVILUPPO

Abruzzo, le ultime notizie dall’ente Regione | Teramo, 8 feb. – Un programma d’interventi strutturali e infrastrutturali che mira alla riqualificazione turistico, economica e paesaggistica della Valle Siciliana, nella provincia di Teramo. È il contenuto di un articolato documento che i sindaci dei comuni della Valle Siciliana hanno consegnato al presidente della Giunta regionale, Luciano D’Alfonso, nel corso di un incontro che si e’ tenuto nella sede della Provincia e al quale hanno preso parte anche il presidente della Provincia, Domenico Di Sabatino e il consigliere regionale Sandro Mariani. Si tratta di un programma di rilancio dell’area che prevede investimenti per oltre 65 milioni di euro tra i cinque comuni che compongono la Valle Siciliana, Castel Castagna, Colledara, Isola del Gran Sasso, Tossicia e Castelli. Alla base c’e’ un progetto turistico di rilancio dell’area, che conta circa 10 mila residenti, in ragione anche del fatto che la Valle Siciliana e’ sede del Santuario di San Gabriele. Lo riporta una nota diffusa, poco fa, dal servizio informativo della Regione Abruzzo. La notizia, qui riportata secondo il testo completo del comunicato diffuso, e’ stata divulgata, alle ore 17, anche mediante il canale web dell’ente, sul quale ha trovato ampio spazio la notizia. Le opere inserite nel dossier consegnato al presidente D’Alfonso riguardano la realizzazione di strutture ricettive turistiche , di due pista ciclabili, di una strada di collegamento nel comune di Castelli, di una strada panoramica del Gran Sasso e di una strada di collegamento con Prati di Tivo. "Si tratta di un progetto ambizioso e per questo meritevole di attenzione – ha detto il presidente D’Alfonso -. Ma e’ necessario anche individuare le priorita’ di intervento per un programma cosi’ vasto e che richiede un impegno finanziario notevole. Io per mio conto ci mettero’ tutta l’attenzione possibile, ma e’ importante sottolineare che in progetti di questa portata l’elemento centrale e’ la rete di trasporti e collegamenti tra i piccoli comuni. In questi casi – ha aggiunto D’Alfonso – e’ essenziale ragionare per aree omogenee nelle quali e’ possibile pensare e organizzare servizi comuni". Di "rilancio necessario dell’area della Valle Siciliana" ha parlato il consigliere regionale Sandro Mariani. "Questa e’ un’area che ha bisogno di un’attenzione particolare perche’ ha in se’ comuni che rappresentano una ricchezza per l’intero Abruzzo. Il riferimento non e’ solo al Santuario di San Gabriele, ogni anno meta di migliaia di pellegrini, ma anche all’attrattivita’ che riesce ad esprimere il comune di Castelli per le sue ceramiche famose in tutto il mondo". Iav | Redazione del quotidiano on-line AN24. Fonte: sito web dell’ente. In SecondaPagina su AN24.

Leggi anche...