Rugby. L’Aquila prende un punto con Viadana, al "Fattori" finisce 33-40

Le ultime da L’Aquila Rugby | L’Aquila – 07 febbraio 2016. Bella prova per L’Aquila Rugby Club nella prima partita del girone di ritorno del massimo campionato italiano di rugby. E’ rimandato, tuttavia, il primo appuntamento con la vittoria, a causa di troppi punti subiti nella fase iniziale del match e di una maggiore incisivita’ dei tre quarti del Viadana. E’ quanto si legge in un comunicato diffuso, poco fa, dal servizio informativo de L’Aquila Rugby, agenzia regionale per la tutela dell’ambiente. I dettagli della nota, della quale viene qui riportato l’intero contenuto testuale, sono stati resi pubblici, alle 19, anche mediante il canale web de L’Aquila Rugby, sul quale ha trovato ampio spazio la notizia. Tra mantovani e neroverdi termina 33-40 (1-5) alla fine di ottanta minuti vivaci.L’Aquila parte in attacco e segna i primi tre punti della gara con Alberto Bonifazi, oggi di grazia al piede, con sette su sette centrati. All’11’, pero’, arriva la prima meta del Viadana: break del capitano viadanese Ian McKinley e meta di Gabriele Manganiello. Da posizione angolata l’irlandese, oggi schierato a estremo, non fallisce la trasformazione. L’Aquila e’ distratta in difesa e il Viadana, letale, ne approfitta: al 17′ marca meta Filippo Gerosa dopo una touche, cinque minuti piu’ tardi l’apertura aquilana Giacomo Biffi perde palla in attacco e Matteo Gabbianelli si invola sulla sinistra da solo. McKinley centra entrambe le trasformazioni e porta i suoi sul 3-24. E’ alla mezz’ora che L’Aquila si sveglia, grazie anche alla superiorita’ numerica per il giallo comminato ad Andrea Denti: il capitano neroverde Giovanni Marchetto schiaccia in meta dopo una bella maul: 10-24. La gioia dura poco, perche’ poco prima della pausa Keanu Apperley con un’azione individuale superlativa salta diversi neroverdi e sigla la quarta meta del bonus offensivo. Il primo tempo e’ brioso e vede diversi capovolgimenti del gioco: al 34′ dopo diverse fasi gioco nella ventidue del Viadana, bella finta di Giancarlo Carnicelli che beffa la difesa giallonera e segna la seconda meta dell’Aquila. Sul finale di tempo ancora bel lavoro del pack neroverde per la terza meta, schiacciata da Flammini: si va negli spogliatoi 24-29, con il pubblico del ‘Fattori’ che incita in coro i ragazzi in campo.Nel secondo tempo, i neroverdi scendono in campo decisi, con la mischia che domina e, tuttavia, con qualche errore di troppo in difesa: al 50′ McKinley allunga con un piazzato, ma tre minuti piu’ tardi un bel piazzato di Bonifazi da meta’ campo porta nuovamente L’Aquila sotto il break. La partita continua a vivere ritmi alti e si gioca anche in un duello al piede tra i due estremi. A cinque minuti dal termine la meta di Delport porta nuovamente il Viadana sopra il break (30-40) ma McKinley prende il palo alla trasformazione. Gli ultimi secondi vedono L’Aquila in avanti, sospinta anche dal pubblico: dopo una mischia nella ventidue viadanese Bonifazi sceglie per i pali, e centra un piazzato che vale il bonus difensivo. Termina tra gli applausi dei tifosi e l’amarezza dell’Aquila per non aver acciuffato una partita che nel secondo tempo ha dimostrato di poter vincere.’Siamo contenti per i due bonus presi nelle ultime due gare – afferma durante il terzo tempo l’head coach Ludovic Mercier – potevamo pero’ fare meglio: abbiamo preso tre mete da bambini in un quarto d’ora, che alla fine costano nell’economia della partita. Stiamo pero’ vedendo miglioramenti, e dobbiamo lavorare di piu’, perche’ il lavoro paga’.’L’atteggiamento della squadra e’ cambiato – conclude l’allenatore – non sono contento del risultato ma credo che fuori dal campo si veda un’altra squadra. Spero che lo notino anche i tifosi, che ringraziamo per il sostegno: e’ emozionante sentirli cantare. Sappiamo tutti qual e’ il nostro dovere e tutti uniti possiamo farcela’.L’Aquila, stadio ‘Tommaso Fattori’ – Domenica 7 febbraio 2016Campionato nazionale d’Eccellenza, X giornataL’AQUILA RUGBY CLUB – RUGBY VIADANA 1970 33 – 40 (24-29)Marcatori: p.t. 2′ cp Bonifazi (3-0); 7′ McKinley (3-3); 11′ m. Manganiello tr. McKinley (3-10); 17′ m. Gerosa tr. McKinley (3-17); 22′ m. Gabbianelli tr. McKinley (3-24); 28′ m. Marchetto tr. Bonifazi (10-24); 30′ m. Apperley Keanu (10-29); 35′ m. Carnicelli tr. Bonifazi (17-29); 39′ m. Flammini tr. Bonifazi (24-29); s.t. 50′ cp. McKinley (24-32); 53′ cp. Bonifazi (27-32); 58′ cp. McKinley (27-35); 69′ cp. Bonifazi (30-35); 75′ m. Delport (30-40); 80′ cp. Bonifazi (33-40).L’AQUILA RUGBY CLUB: Bonifazi, Erbolini, Perju, Corte’s, Ciofani (45′ Cialente), Biffi, Carnicelli (58′ Speranza), Sirbe, Cialone, Boccardo, D’Onofrio, Flammini, Badalicescu (77′ Montivero), Marchetto (c), Breglia. A disposizione: Rettagliata, Vaschi, Cecchetti, Panetti, Di Valentino.All.: Mercier.RUGBY VIADANA 1970: McKinley (c), Manganiello (66′ Souare), Delport, Gabbianelli, Amadasi, Apperley Keanu, Apperley Khyam (38′ Gregorio), Denti Andrea, Moreschi, Delnovo, Gerosa, Du Plessis, Cavallero, Scalvi, Cafaro (58′ Denti Antonio).A disposizione: Manuini, Marchini, Monfrino, Anello, Pavan.All.: Steyn.Arbitro: Falzone (Padova)Cartellini: 24′ giallo Andrea Denti (Viadana)Man of the match: Marius Sirbe (L’Aquila)Calciatori: Bonifazi (7/7); McKinley (6/9)Note: giornata fredda e nuvolosa, terreno pesante. Spettatori 700 ca.Punti conquistati in classifica: L’Aquila Rugby Club 1; Rugby Viadana 5. | A cura della Redazione web AN24. Fonte: nota diramata dall’ufficio stampa de L’Aquila Rugby. In SecondaPagina su AN24.

Leggi anche...