STARTHUB PESCARA. CALL FOR ARTISTS SUI TEMI DELLA CONDIVISIONE, DEL CO-WORKING E DELLA SHARING ECONOMY

Le ultime dal Comune di Pescara | Pescara – 09 febbraio 2016. Fotografie, installazioni, proiezioni e altre proposte artistiche per esprimere e valorizzare i concetti-chiave di STARTHUB Pescara: condivisione, sharing economy, cooperazione, innovazione. È l’obiettivo del bando indetto per selezionare opere da esporre in occasione di Yes, we share!, il primo evento pubblico di STARTHUB, che si terrà sabato 27 febbraio p.v., a partire dalle 17.30 negli spazi del Mercato coperto in Piazza Muzii a Pescara. E’ quanto viene riportato in un comunicato diramato, oggi, dal servizio informazione e comunicazione del Comune di Pescara. Il contenuto della nota, della quale si riporta testualmente il contenuto completo, e’ stato divulgato, alle ore 16, anche mediante il sito internet dell’ente, attraverso il quale e’ stata rilanciata la notizia. Yes, we share! è il primo STARTHUB Community Party, un’occasione di incontro, ma anche una vera e propria festa per far conoscere e stimolare la partecipazione alla community che si sta formando per la realizzazione, attraverso un percorso di partecipazione attiva, del primo co-working pubblico di Pescara, pensato dai giovani per i giovani. STARTHUB vuole infatti costruire le fondamenta di uno spazio pubblico dedicato al lavoro autonomo e alle microimprese in cui condividere idee, relazioni, ambienti, servizi, spese e attrezzature; un luogo dove si intendono intercettare le migliori energie creative della città e offrire un contesto favorevole per formare e sviluppare nuova imprenditorialità. Obiettivo di questo primo evento pubblico è fornire ai giovani pescaresi esempi concreti e di successo di altre esperienze di co-working operanti in Italia rendendoli partecipi delle fasi successive del progetto STARTHUB. Ai presenti verrà offerta l’opportunità di conoscere il progetto e di confrontarsi con esperienze di successo raccontate daElena Contenta Patacchini, Community Manager del co-working “Avanzi” di Milano, Tommaso Spagnoli, founder del co-working “SPQwoRk” di Roma e Riccardo Cicerone, founder del co-working “Strange Office” di L’ Aquila. Il pubblico verrà coinvolto e informato sulle tematiche del progetto anche attraverso la performance teatrale di Cristina Baldassarre e Valentino Tascione della Compagnia CTS (Centro Teatro Studi). E poi spazio alla festa, con l’aperitivo proposto da Vintage Café e il dj set a cura di Stefano Shezzan e Alessandra Tersigni, fino a tarda sera. Il bando per la selezione delle opere da esporre in occasione dell’evento scade il 20 febbraio 2016. Tutti gli interessati possono inviare l’elaborato (o un’immagine dello stesso o un link da cui scaricarlo) tramite la pagina web http://www.starthubpescara.it/yes-we-share/ STARTHUB è un’iniziativa sostenuta dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri – Dipartimento della Gioventù e del Servizio civile e dall’Associazione Nazionale dei Comuni Italiani – ANCI e vede il Comune di Pescara capofila di un partenariato al quale partecipano CNA Servizi Pescara, CAT – Confesercenti Pescara, CGIL Pescara e le Associazioni culturali e giovanili MovimentAzioni, So.Ha. – GiovaniCittadiniAttivi, Subcity, Millimetri e Il Pane e le Rose. Aderiscono al progetto CNA Pescara, Confesercenti Pescara e Digital Borgo. | A cura della Redazione web AN24. Fonte: nota diramata dall’ufficio stampa dell’ente.

Leggi anche...