Abruzzo, Nuova Sabatini, come ottenere i contributi

Le ultime in materia di sviluppo imprenditoriale e occupazionale | Pescara – 16 marzo 2016. Dal prossimo 2 maggio si dovranno utilizzare le nuove procedure previste dal Decreto 25 gennaio 2016 (G.U. Serie Generale n.58 del 10-3-2016). In questo articolo tratto da Fisco Piu’ c’e’ la sintesi dei passaggi per l’ottenimento del finanziamento che da’ accesso al contributo. Istanze. La richiesta di accesso al contributo andra’ redatta secondo gli schemi che verranno diffusi da una prossima Circolare del MISE e dovra’ essere presentata, unitamente  alla  richiesta  di  finanziamento, alla banca o all’intermediario finanziario. A corredo dell’istanza dovranno essere altresi’ presentati: la documentazione che verra’ richiesta dalla predetta Circolare; una dichiarazione, sottoscritta dal rappresentante legale o da un suo procuratore speciale, attestante il possesso dei requisiti d’accesso e la conformita’ degli investimenti oggetto della richiesta di finanziamento. Come espressamente previsto dalle disposizioni del Decreto in commento, il mancato utilizzo dei menzionati schemi, la sottoscrizione di dichiarazioni incomplete e l’assenza, anche parziale, dei documenti e delle informazioni richieste sono causa di inammissibilita’ al contributo. Prenotazione risorse. Presentata l’istanza, la banca o l’intermediario finanziario dovranno effettuare una prima verifica della regolarita’ formale e della completezza della documentazione, oltre della sussistenza dei requisiti di natura soggettiva relativi alla dimensione di impresa. E’ quanto si legge in un comunicato diffuso, oggi, dal servizio stampa di Abruzzo Sviluppo. La notizia, qui riportata secondo il testo completo del comunicato diffuso, e’ stata divulgata, alle ore 09, anche mediante il canale web della societa’ in house della Regione Abruzzo, sul quale ha trovato ampio spazio la notizia. In caso di esito positivo, la banca procedera’ con la prenotazione delle risorse necessarie tramite un’unica richiesta su base mensile, da trasmettersi nei primi sei giorni del mese. La richiesta potra’ essere inoltrata anche per un insieme di operazioni. Via libera del Ministero. Entro i cinque giorni lavorativi dalla ricezione  della  richiesta di prenotazione delle risorse, il Ministero comunica alla banca la disponibilita’, parziale o totale, delle  risorse richieste. Le richieste di prenotazione verranno soddisfatte, secondo l’ordine di presentazione,  fino  a  concorrenza della disponibilita’ delle  risorse  erariali. In caso di insufficienza delle risorse a coprire l’integrale importo richiesto, la prenotazione verra’ disposta in misura parziale, fino a concorrenza  delle  residue disponibilita’, e sara’ utilizzata,  ai  fini  della  concessione  del contributo, in modo proporzionale al fabbisogno di ciascuna delle operazioni  oggetto della richiesta di disponibilita’ cui la prenotazione parziale si riferisce. Delibera di finanziamento. La banca dovra’ adottare la delibera di finanziamento entro l’ultimo giorno del mese successivo a quello di ricezione della comunicazione di disponibilita’ da parte del Ministero. Nei dieci giorni successivi a tale termine dovra’ altresi’ trasmettere al Ministero l’elenco dei finanziamenti deliberati, con indicazione dei relativi investimenti e dei  dati  identificativi  dell’impresa  beneficiaria, dell’origine della provvista utilizzata, ovvero se l’operazione e’ a valere sulla provvista costituita presso la gestione separata di CDP ovvero su diversa provvista (novita’ della Sabatini-ter si veda nostra news dell’11 marzo), dell’importo,  della  durata e del profilo di rimborso del finanziamento, allegando la documentazione presentata dall’impresa. Come previsto dal Decreto, alla banca e’ riconosciuta la facolta’, in sede di delibera del finanziamento, di ‘ridurne l’importo e/o  rideterminarne  la  durata e/o il profilo di rimborso indicati dall’impresa beneficiaria in sede di richiesta del finanziamento,  in  ragione  del  merito  creditizio dell’impresa beneficiaria stessa’. Eventuali  risorse  prenotate  in eccedenza rialimenteranno la  disponibilita’ delle risorse erariali. (Fonte: Piscopiu’) nuova Sabatini, Sabatini Ter | A cura della Redazione web AN24. Fonte: nota diramata dall’ufficio stampa di Abruzzo Sviluppo.

Leggi anche...