Genio Civile: la Provincia assegna rinforzi per smaltire le pratiche inevase.

Le ultime dalla Province abruzzesi | Pescara – 24 marzo 2016. La Provincia di Pescara rinforza il team dei tecnici negli uffici del Genio Civile, e lo fa spostando temporaneamente 4 unita’ del personale interno della Provincia (tre architetti e un ingegnere) e integrando di molte ore l’autorizzazione a svolgere lo straordinario del personale che gia’ vi lavora, arrivando ad una integrazione pari ad altre unita’ di personale. E’ quanto si legge in un comunicato diffuso, oggi, dal servizio informativo della Provincia di Pescara. La notizia, qui riportata secondo il testo completo del comunicato diffuso, e’ stata divulgata, alle ore 08, anche mediante il canale web dell’ente, sul quale ha trovato ampio spazio la notizia. Si spera cosi’ di riuscire ad evadere le pratiche arretrate relative agli interventi edilizi (ristrutturazione o nuova costruzione) sottoposte al vaglio degli uffici, anche in previsione dell’entrata in vigore, della nuova Legge Sismica, che presuppone una valutazione approfondita di ogni progetto e la sua rispondenza alle norme antisismiche. Questo fara’ lievitare ulteriormente il lavoro dei professionisti degli uffici del Genio civile.Dal 1° aprile, comunque, il personale dei settori Genio Civile, Agricoltura e Formazione Professionale, Ambiente, Energia, Industria, Artigianato e Commercio delle quattro Province d’Abruzzo, dovrebbe transitare in regione. “Il 30 marzo- dichiara il presidente Antonio Di Marco – dovrebbe essere pubblicato sul BURAT la delibera di recepimento degli accordi bilaterali sottoscritti il 18 febbraio tra le Province e la regione Abruzzo, a cui sara’ in qualche modo collegata la legge sismica regionale. La pubblicazione del Bollettino con l’assegnazione del personale alla regione, che ritenevamo imminente, ha avuto in realta’ un iter piuttosto lungo rispetto alle attese. Questo ha determinato, per motivi organizzativi, un rallentamento del lavoro all’interno degli uffici del Genio Civile, e l’impossibilita’ di programmare in maniera completamente esaustiva ed organica le relative attivita’, visto che l’ufficio si stava preparando al passaggio in Regione. Ora comunque cerchiamo guadagnare tempo rafforzando le forze in campo per smaltire le procedure delle pratiche e accelerare i tempi di autorizzazione”. Ultimo aggiornamento ( Giovedi’ 24 Marzo 2016 07:53 ) | A cura della Redazione web AN24. Fonte: nota diramata dall’ufficio stampa dell’ente. In SecondaPagina su AN24.

Leggi anche...