Banca MPS insieme a Confindustria Chieti Pescara Plafond di 50 milioni e accordo per le PMI

Le ultime da Confindustria Chieti-Pescara | Pescara – 05 aprile 2016. BANCA MPS INSIEME A CONFINDUSTRIA CHIETI PESCARAPLAFOND DI 50 MILIONI E ACCORDO PER LE PMICondizioni agevolate di finanziamento e strumenti per sostenere gli investimentiMisure specifiche per l’internazionalizzazione delle imprese Pescara, 5 aprile 2016 – Banca Monte dei Paschi di Siena e Confindustria Chieti Pescara hanno siglato un accordo per le imprese abruzzesi. La convenzione, dedicata a piccole e medie imprese, prevede un pacchetto di finanziamenti modulati sulle diverse esigenze aziendali. L’accordo prevede condizioni vantaggiose per tutte le operazioni di finanziamento dalle esigenze di smobilizzo dei crediti all’incremento del capitale circolante, utilizzabili sia per programmi di investimento che di sviluppo. In particolare e’ previsto un plafond da 50 milioni di euro dedicato all’internazionalizzazione delle imprese con finanziamenti a breve termine per anticipo flussi esteri. Il pacchetto comprende anche assistenza giuridica, fiscale, amministrativa e industriale per la ricerca e lo sviluppo della propria attivita’ nei mercati esteri. Per facilitare l’utilizzo degli strumenti finanziari la Banca ha messo a disposizione conti correnti e prodotti di investimento a condizioni agevolate per le piccole imprese e per i piccoli operatori economici. <La capacita’ di esportare il proprio business e’ un fattore rilevante per il successo delle imprese – spiega Michele Migliori, direttore territoriale mercato Chieti e Pescara di Banca Monte dei Paschi -. È necessario pero’ conoscere il mercato estero in cui si vuole operare e avere gli strumenti adeguati per essere incisivi in contesti commerciali e culturali spesso molto diversi dal nostro. Negli anni Banca Mps ha formato professionisti esperti dei mercati, e una rete di sedi estere di rappresentanza che supportano tutte le aziende italiane che vogliono svilupparsi oltre confine. E’ quanto viene riportato in un comunicato diramato, poco fa, dal servizio informativo di Confindustria Chieti-Pescara, agenzia regionale per la tutela dell’ambiente. Il contenuto della nota, della quale si riporta testualmente il contenuto completo, e’ stato divulgato, alle ore 11, anche mediante il canale web di Confindustria Chieti-Pescara, sul quale ha trovato ampio spazio la notizia. Per questo motivo, all’interno dell’accordo con Confindustria Chieti Pescara, abbiamo previsto il plafond di 50 milioni di Euro. L’intero accordo e’ la conferma che vogliamo essere partner di tutti gli imprenditori locali, sia quelli che hanno propensione all’export che le pmi che mantengono la loro attivita’ prevalente sul territorio contribuendo a creare ricchezza e occupazione>. Il Presidente Confindustria Chieti Pescara ha esternato il punto di vista delle imprese <Le recenti vicende del sistema bancario hanno imposto alle aziende di guardare con occhi piu’ attenti ed in modo diverso agli istituti di credito – ha affermato Gennaro Zecca – Confindustria auspica che anche le banche sappiano guardare con occhi diversi al mondo delle imprese, valorizzando non solo il merito creditizio ma anche l’affidabilita’ storica e l’idea dell’imprenditore”. “In questo senso- ha continuato Zecca – stiamo riorganizzando i servizi al credito per gli associati, con un ampliamento degli accordi con banche e consorzi fidi. Questo accordo ci ha permesso di porre attenzione agli strumenti messi a disposizione da Banca Monte dei Paschi, in ottica di dialogo con le imprese>. | A cura della Redazione giornalistica AN24. Fonte: comunicato stampa diramato da Confindustria Chieti-Pescara.

Leggi anche...