Pescara. Incontro Ryanair: la compagnia aerea resta

Le ultime dal Comune di Pescara | Pescara – 07 aprile 2016. Nella giornata di oggi il sindaco Marco Alessandrini si è recato a Roma insieme al presidente della Regione Luciano D’Alfonso e a quello della Saga Nicola Mattoscio, per l’incontro con l’Amministratore delegato e il Direttore commerciale della compagnia aerea Ryanair, Michael O’Leary e David O’Brien con il ministro Infrastrutture e Trasporti Graziano Delrio. L’incontro era finalizzato a ridefinire l’offerta del trasporto aereo in Italia e in Abruzzo in particolare che la compagnia irlandese aveva annunciato di voler lasciare. Lo riporta una nota diffusa, oggi, dal servizio informativo del Comune di Pescara. I dettagli della nota, della quale si riporta l’intero contenuto testuale, sono stati resi pubblici, alle 20, anche sulle pagine del portale web dell’ente, sul quale e’ stata rilanciata la notizia. Due i tavoli, il primo nella sede della Regione fra i manager della compagnia aerea e il presidente Luciano D’Alfonso, poi al Ministero con Delrio, dove il sindaco Marco Alessandrini ha incontrato anche i sindaci di Alghero, Mario Bruno, e di Sassari, Nicola Sanna, che hanno accompagnato la rispettiva delegazione regionale all’incontro ministeriale, perché interessati dallo stesso rischio di perdere la compagnia irlandese dai rispettivi scali e dalla necessità di stimolare lo sviluppo aeroportuale. “Il Sistema istituzionale dei vari territori – dice il sindaco Marco Alessandrini – ha fatto agire una pressione di filiera che ha portato fino al tavolo del Ministro con un esito che è positivo. Il risultato dell’incontro va nella duplice direzione di ridurre l’addizionale comunale, ovvero la tassa governativa per passeggero, da 9 euro a 6,5, nonché di provvedere alla revisione delle linee guida aeroportuali da attuarsi con decreto ministeriale. Correttivi richiesti dalla compagnia e che consentiranno di mantenere le rotte esistenti e, ove possibile, implementarle. Insieme ai colleghi sindaci abbiamo apprezzato questa apertura che va nella direzione, decisamente democratica, del diritto alla mobilità, visto che gli aeroporti cosidetti “minori”, quali il Liberi e quelli sardi, movimentano il 30 per cento del complessivo traffico aereo del Vecchio Continente. E’ stata una grande opportunità potersi confrontare direttamente con il management di Ryanair e, in particolare con il suo amministratore delegato Mr. Michael O’Leary, che ha creato la più importante compagnia low-cost del mondo, rendendo possibile per milioni di persone l’opportunità di muoversi a prezzi accessibili su tutto il territorio europeo. Amministratore che si è detto molto interessato a permanere su una piazza quale quella di Pescara e d’Abruzzo che ha un elevato potenziale turistico”. Pescara 7 aprile 2016 | Redazione del quotidiano on-line AN24. Fonte: sito web dell’ente. In SecondaPagina su AN24.

Leggi anche...