Chieti. La Polizia di Stato denuncia tre vandali violenti

Le ultime notizie dalle Questure | Chieti – 06 maggio 2016. Il personale della Polizia di Stato, appartenente al Commissariato di Vasto (CH), dopo accurate indagini ha denunciato gli autori del danneggiamento delle fioriere del Comune di Vasto e di un locale del centro cittadino.In particolare, nella notte dello scorso 24 aprile, intorno alle ore 01.30, un gruppo di ragazzi danneggiava le fioriere collocate dal Comune di Vasto in una piazzetta del centro storico, rovesciandole a terra e spaccandole.Il proprietario di un locale adiacente, insieme ad alcuni avventori, usciva all’esterno nel tentativo di evitare ulteriori danni e, notando che il gruppo, formato da 3/4 ragazzi discuteva animatamente con altri giovani, si avvicinava per sedare il litigio e allontanarli.Uno dei giovani, però, aggrediva l’esercente causandogli delle escoriazioni.L’uomo a quel punto rientrava nel locale richiedendo l’intervento del 113. Gli operatori della Polizia di Stato, giunti poco dopo sul posto, riscontravano che i giovani si erano già dileguati.Raccolte tutte le informazioni utili e le descrizioni fisiche dei ragazzi fornite da alcuni cittadini presenti, si mettevano immediatamente alla ricerca degli autori.Il gruppo di giovani, circa venti minuti dopo, tornava sul posto per vendicarsi e, dopo aver fatto esplodere un petardo all’esterno del locale, scagliava contro la vetrata del locale alcuni bidoni della spazzatura, colpendola anche con un bastone, riuscendo così ad infrangere la vetrina. E’ quanto viene riportato in un comunicato diramato, in giornata, dal servizio informativo della Questura di Chieti. I dettagli della nota, della quale viene riportato l’intero contenuto testuale, sono stati resi pubblici, alle 10, anche sulle pagine del portale web della Polizia di Stato, sul quale e’ stata rilanciata la notizia. Gli scalmanati, sotto l’effetto dell’alcol, tentavano più volte di entrare nel bar minacciando il titolare e tutti gli avventori, che nel frattempo erano riusciti a trovare riparo all’interno dell’esercizio, la cui porta era stata chiusa a chiave dal gestore.In base alle testimonianze e alle immagini estrapolate dai sistemi di videosorveglianza della zona, sia comunali che di altri negozi, gli investigatori della Polizia di Stato riuscivano a ricostruire l’intera vicenda e ad identificare i tre autori dei reati descritti, due di anni 26 e uno di anni 24, tutti di Vasto, che sono stati denunciati all’Autorità Giudiziaria per danneggiamento aggravato, minacce e violenza privata. | A cura della Redazione giornalistica AN24. Fonte: comunicato stampa diramato dalla Polizia di Stato. In PrimaPagina su AN24.

Leggi anche...