Premio “Grassi”, Confcommercio Chieti invita le scuole a partecipare al concorso

libero_grassi

La composizione di un brano musicale inedito o, in alternativa, di uno spot video per richiamare l’attenzione sui diritti civili e sul significato della cittadinanza. E’ tutto pronto per l’edizione 2015 del premio “Libero Grassi”, ideato dalla Cooperativa Solidaria in accordo con la famiglia dell’imprenditore palermitano assassinato dalla mafia per essersi ribellato alle estorsioni.

Il tema del concorso bandito quest’anno, rivolto come da tradizione alle scuole italiane di ogni ordine e grado, è “Libertà è partecipazione” con l’intento di rimarcare i principi fondanti di ogni democrazia che si rispetti. Sono due le sezioni del premio allestite: una canora premierà il testo migliore e un’altra video che premierà, invece, la sceneggiatura più bella proposta.

L’obiettivo del concorso, supportato da Confcommercio dal 2009, è richiamare i giovani ad un’attenta riflessione- afferma Marisa Tiberio, presidente provinciale Confcommercio Chieti- sui diritti civili e di cittadinanza. Tematiche quanto mai attuali nelle loro diverse sfaccettature alla luce delle ultime recenti vicende nazionali. Al tempo stesso il concorso stimola un forte richiamo alla partecipazione attiva di tutti e, in particolare, delle nuove generazioni”. Non basta. Il premio Grassi tocca il problema delle estorsioni perpetrate ai danni dei commercianti. Una piaga nazionale che, per fortuna, non è molto in voga sul territorio. “Ma non bisogna mai abbassare il livello di guardia- ammonisce Tiberio- in quanto la crisi ha favorito il proliferare della micro criminalità ai danni della categoria, anche nella nostra provincia”.

Per partecipare al concorso le scuole dovranno iscriversi entro il 16 febbraio e trasmettere gli elaborati entro e non oltre il 16 marzo. Confcommercio Chieti, nell’invitare le scuole della provincia a partecipare in massa, mette a disposizione la sua struttura per fornire ogni tipo di informazione utile sul premio nazionale “Libero Grassi”. Basta collegarsi sul sito di Confcommercio, infochieti@confcommerciochieti.it., o, in alternativa, contattare lo 0871.64599.

Leggi anche...