Chieti, raid vandalico alla piscina comunale. Di Primio: “Adesso basta!”

vandali_chieti

Ancora un vile gesto vandalico contro un bene pubblico. Dei vigliacchi, pur di rubare un migliaio di euro hanno danneggiato la piscina comunale di Chieti compiendo ingenti danni”. E’ quanto afferma il Sindaco di Chieti, Umberto Di Primio, a seguito degli atti vandalici compiuti da ignoti la notte scorsa alla piscina comunale di Chieti Scalo.

“Adesso basta! - prosegue il primo cittadino – So che anche le Forze dell’Ordine hanno mezzi limitati ma chiedo a loro e al Prefetto che li coordina di non sottovalutare la situazione.
Ci vuole un intervento deciso e duro contro certa gente. Pretendo sicurezza per la mia città e, ancora una volta, come accaduto nel caso dei danneggiamenti alla scuola di via Amiterno, chiedo a chi è in grado di fornire informazioni di denunciare questi vandali o di farmi avere informazioni in privato così che io stesso possa trasmetterle alle Forze dell’Ordine.
Grazie alla determinazione e all’impegno dell’associazione sportiva Teate Splashing, che fin dalle prime ore del mattino sta svolgendo un ottimo lavoro, già da oggi pomeriggio la struttura sportiva sarà riaperta al pubblico”.

Leggi anche...