Chieti. La scalinata di via Asinio Herio intitolata al prof. Giacinto Auriti

Le ultime dal Comune di Chieti | Chieti – 24 settembre 2016. Il Sindaco di Chieti, Umberto Di Primio, questa mattina ha intitolato la scalinata che collega via Asinio Herio a via Vitocolonna al professore GIACINTO AURITI – fine giurista, saggista, docente all’Universita’ degli Studi di Teramo, uomo di alto spessore culturale nonche’ artefice della teoria della proprieta’ popolare della moneta all’atto dell’emissione – in occasione del decennale della sua scomparsa. -Lo riporta una nota diffusa, in giornata, dal servizio informativo del Comune di Chieti. I dettagli della nota sono stati resi pubblici, alle 15, anche sulle pagine del portale dell’ente-   Alla cerimonia erano presenti i componenti della Giunta Comunale di Chieti, l’Assessore del Comune di Guardiagrele, Marilena Primavera, i figli del professore Auriti – Filippo, Michela, Francesca e Raffaella – l’avv. Antonio Pimpini, amico e assistente del professore, rappresentanti della Scuola di Studi Giuridici e Monetari ‘Giacinto Auriti’ e semplici cittadini. “Tutti noi abbiamo imparato a conoscere e a stimare gli insegnamenti del professore Auriti all’Universita’ – ha commentato il Sindaco Di Primio nel corso della cerimonia – e la sua scomparsa, purtroppo, ha generato un grande vuoto. Questa scalinata che guarda ai monti abruzzesi che lui tanto amava ed e’ luogo di passaggio quotidiano di migliaia di studenti e’ un angolo di centro storico che piu’ si addice ad omaggiare la memoria del compianto professore. Nella mia vita – ha proseguito il Sindaco – ho incontrato poche persone cosi’ tenaci nel perseguire un sogno e fare in modo che esso potesse assumere tutti i crismi della scientificita': il professore Auriti quel sogno l’ha difeso per tutta la vita e l’ha trasmesso ad ognuno di noi”. Filippo Auriti, nel ringraziare il Comune di Chieti per l’intitolazione della scalinata, ha poi ricordato alcuni aspetti caratteriali del padre: ‘la spontaneita’, la chiarezza, la capacita’ di entrare nell’animo delle persone e l’essere apprezzato da tutti a prescindere dalle idee in cui credeva’. | Redazione del quotidiano on-line AN24. Fonte: sito web dell’ente. In SecondaPagina su AN24.

Leggi anche...