Allerta meteo, De Palma: “Piogge diffuse, forti venti e nevicate sui rilievi”

vento_forte

La nostra Penisola risulta interessata da una circolazione depressionaria in azione sulle regioni centro-meridionali che, nel corso delle prossime 24-48 ore, continuera’ a determinare condizioni di tempo perturbato anche sulla nostra Regione dove sono attese piogge diffuse, localmente intense e persistenti, soprattutto sul settore centro-orientale e sulle zone montuose dove assumeranno carattere nevoso al disopra dei 1000-1200 metri ma localmente a quote lievemente inferiori a partire da stasera“. E’ quanto emerge dall’analisi della situazione meteorologica a cura di Giovanni De Palma, uno dei maggiori esperti meteo nel panorama abruzzese, da anni, ormai, autorevole voce scientifica del settore. Il contenuto del bollettino meteo, nello specifico, è stato divulgato, alle ore 07, anche sulle pagine del portale abruzzometeo.org

“L’evoluzione della situazione sarà piuttosto lenta e ciò determinerà una certa persistenza della nuvolosità e dei fenomeni su gran parte delle regioni centro-meridionali almeno fino alla mattinata di venerdì anche se, successivamente, un nuovo impulso freddo potrebbe dar luogo ad un nuovo peggioramento sulle regioni centro-meridionali nel fine settimana. Sulla nostra Regione si prevedono condizioni generali di cielo da nuvoloso a coperto con precipitazioni diffuse, inizialmente piu’ frequenti sulle zone montuose, sulle zone pedemontane e collinari che si affacciano sul versante adriatico mentre, nel corso della giornata, rovesci diffusi sono attesi anche sul settore costiero, localmente anche a carattere temporalesco. Nevicate sui rilievi al disopra dei 1000-1200 metri, in lieve calo in serata-nottata anche al disotto dei 1000 metri, specie sui rilievi che si affacciano sul versante orientale. Nella giornata di giovedì proseguirà l’instabilità che si manifesterà ancora e soprattutto sul settore orientale dove saranno possibili ulteriori rovesci, anche a carattere temporalesco.
Temperature: in diminuzione nei valori massimi.
Venti: inizialmente deboli dai quadranti orientali in rinforzo nel corso della giornata.
Mare: generalmente mosso o molto mosso con moto ondoso in ulteriore aumento con possibili mareggiate”.

Leggi anche...