Cna, Mare inquinato, Tomei: bene Comune di Pescara e Regione

Le ultime dal CNA Abruzzo | Pescara – 25 settembre 2016. “La scelta del Comune di Pescara e della Regione Abruzzo di intervenire fin da ora, con un piano straordinario di interventi sulla depurazione delle acque, per garantire il regolare svolgimento della prossima stagione balneare, va apprezzata e sostenuta”. Lo afferma il responsabile di Cna Balneatori Abruzzo, Cristiano Tomei, che sottolinea i diversi elementi positivi indicati nel piano, messo a punto dalle due istituzioni, per salvaguardare la qualita’ delle acque di balneazione cittadine: “Si tratta di importanti indicazioni, scaturite oltretutto da una serie di incontri istituzionali nel corso dei quali, la nostra come le altre associazioni del settore, sono state messe a parte dei progetti cantierati: una scelta di metodo che va ulteriormente sottolineata e sviluppata nei prossimi mesi, soprattutto con la Regione che resta il nostro riferimento principale”. A detta di Tomei, con il nutrito intervento sulla depurazione, che investira’ condotte, collettori, vasche di prima pioggia, impianti di deodorizzazione, inizia a delinearsi un piano in grado di “mettere in sicurezza la stagione balneare prossima della piu’ grande citta’ d’Abruzzo, inviando all’opinione pubblica, agli operatori turistici locali, nazionali ed internazionali, e al mondo dell’informazione, un messaggio positivo. Lo riporta una nota diffusa, oggi, dal servizio stampa del CNA Abruzzo. La notizia, qui riportata secondo il testo completo del comunicato diffuso, e’ stata divulgata, alle ore 09, anche sulle pagine del portale web della Confederazione Nazionale Artigianato e PMI Abruzzo, sul quale e’ stata rilanciata la notizia. In grado di superare le tante incertezze che purtroppo hanno caratterizzato, con pesanti perdite di presenze, la stagione appena conclusa”. | A cura della Redazione web AN24. Fonte: nota diramata dall’ufficio stampa del CNA Abruzzo. In SecondaPagina su AN24.

Leggi anche...