Anas: istituito il nuovo coordinamento territoriale dell`Area Adriatica che comprende le regioni Abruzzo, Molise e Puglia

Abruzzo, le ultime sulla viabilita’ | 05 ottobre 2016. A seguito dell`approvazione da parte del Consiglio di Amministrazione del nuovo modello organizzativo aziendale per la gestione del territorio, Anas ha individuato le nuove figure dei coordinatori territoriali. Nella nuova riorganizzazione sono state individuate 8 aree geografiche territoriali definite con il preciso obiettivo di riqualificare e dare maggiore efficienza all`Azienda a livello territoriale. Tenendo conto di risorse, chilometri gestiti e superfici Anas ha istituito il nuovo coordinamento territoriale dell`Area Adriatica che comprenderà le regioni Abruzzo, Molise e Puglia. E’ quanto si legge in un comunicato diffuso, poco fa, dal servizio informativo della ANAS. La notizia, qui riportata secondo il testo completo del comunicato diffuso, e’ stata divulgata, alle ore 16, anche sulle pagine del portale web dell’ANAS, sul quale e’ stata rilanciata la notizia. A partire da Gennaio 2017 la nuova area Adriatica sarà diretta dall`ing. Matteo Castiglioni, già Capo Compartimento dell`Emilia Romagna.Nel nuovo Coordinamento Territoriale le 3 aree compartimentali (Puglia, Abruzzo e Molise) saranno guidate rispettivamente dagli ingegneri Carlo Pullano, Antonio Marasco e Roberto Sciancalepore, con il compito di assicurare la manutenzione ordinaria e straordinaria della rete stradale in concessione e la tutela del patrimonio, garantendo la sicurezza della circolazione stradale, la continua sorveglianza della rete e il tempestivo intervento nei casi di emergenza, nel rispetto delle procedure aziendali ed in accordo con la Direzione Operation e Coordinamento Territoriale. | Redazione del quotidiano on-line AN24. Fonte: sito web dell’ANAS. In SecondaPagina su AN24.

Leggi anche...