Pescara. Maratona dannunziana, esito presentazione

Le ultime dal Comune di Pescara | Pescara – 12 ottobre 2016. Nel link il programma, ordinanza e cartella stampa: https://www.dropbox.com/sh/axfpui8qmf219u8/AAB7pXkX8fzv_GnDFEjV3GGUa?dl=0 Un evento a cura dell’Asd Farnese vini che gode di un gran numero di sostenitori e che mette insieme sport e solidarietà, la maratona infatti quest’anno oltre a rinnovare la sinergia con la Lilt , la famiglia di Roberto Straccia, il ragazzo scomparso nel 2012 e quella di Duilio Fornarola, maratoneta storico morto durante la corsa di due anni fa, quest’anno accoglierà anche la campagna del Comune dedicata all’affido, l’evento rientra infatti fra quelli di punta del Mese dell’Affido che si completerà ai primi di novembre. In conferenza le rappresentanze di tutti i partner dell’evento, sia sponsor solidali che tecnici. “Lanciamo un evento importante che mette Pescara al centro dell’attenzione sia per la qualità dell’organizzazione che per il percorso – dice l’assessore allo Sport Giuliano Diodati – ringrazio gli organizzatori per questo, perché hanno messo in piedi una manifestazione bellissima e aperta a tutte le possibilità. Speriamo in una ricca partecipazione e in una bella giornata e confidiamo anche nella disponibilità dei cittadini. Siamo certi che la città abbia metabolizzato l’evento, che fa bene anche alla promozione turistica, tanto da poter superare anche le piccole difficoltà di movimento che una manifestazione inevitabilmente comporta, perché gli atleti gareggino in sicurezza. Lo riporta una nota diffusa, poco fa, dal servizio informativo del Comune di Pescara. I dettagli della nota, della quale si riporta l’intero contenuto testuale, sono stati resi pubblici, alle 17, anche sulle pagine del portale web dell’ente, sul quale e’ stata rilanciata la notizia. Sport e solidarietà: quest’anno la maratona sarà testimonial per la conoscenza di uno strumento particolare qual è l’affido familiare e uno degli eventi di punta del Mese dell’affido”. “L’iniziativa è infatti collegata alla maratona – aggiunge il neo assessore alle Politiche Sociali Antonella Allegrino – il Servizio delle Politiche sociali svolgerà un’attività di sensibilizzazione nel corso della giornata sia con la distribuzione di informazione e documenti a cura dell’equipe affido del Comune, sia grazie al contributo dei maratoneti che avranno il simbolo stampato sulle maglie e lo faranno correre per tutto il percorso. Un’iniziativa che fa parte di un mese di promozione, un momento unico perché si abbina alla festa dello sport un impegno di carattere sociale. Sensibilizziamo le famiglie a prendersi in carico bambini che non possono più restare nelle famiglie d’origine, con la missione di accompagnarli in un percorso che consenta loro di rientrare in famiglia. Il Comune ha tanto bisogno di estendere il servizio e coinvolgere, sensibilizzando. Farlo attraverso lo sport crea condivisione e una capillarizzazione delle informazioni”. “Ringrazio l’Amministrazione che è stata vicino alla mia famiglia e alla memoria di mio padre – così Mario Fornarola, figlio di Duilio, il maratoneta scomparso durante la corsa, due anni fa – terrò caro sempre questo gesto e la posa della mattonella alla memoria di mio padre che è stata posta lo scorso anno. Quest’anno faremo una passeggiata per papà e lo ricorderemo con un Dvd”. “Così anche nel nome di Roberto Straccia – aggiunge il padre Mario Straccia che con Mario Fornarola ha ricevuto in conferenza una medaglia commemorativa dagli organizzatori -Grazie per l’invito e per la medaglia che per la prima volta ho ricevuto tre anni fa dal sindaco. E’ un grande simbolo di vicinanza e attenzione”. “Ringrazio tutti perché la conferenza lancia la gara e lo facciamo nel modo più importante – così il motore organizzativo Alberico Di Cecco – Stesso percorso dello scorso anno, grande attenzione e partecipazione e presenze di altissimo prestigio in arrivo dai circuiti nazionali e internazionali. La gara è valida per il campionato Uisp e avrà peso sui punteggi, ci si può iscrivere fino a venerdì . Siamo sulla linea di partenza, in bocca al lupo a tutto il team e buon lavoro a tutti”. “Tante le presenze atletiche di rilievo – dice Andrea Gileno con la Vini Fantini segue il lato agonistico – Ci sarà Vito Sardella ultramaratoneta che parteciperà ai mondiali di 100 km e qui porterà i tempi di rilievo conquistati a New York; Giuseppe Minici romano che ha vinto l’edizione dell’o scorso anno; conferma anche da Antonello Petrei anche lui tempi da record. Ci sono inoltre nomi conosciuti nel podismo abruzzese. Al femminile sarà dei nostri Hajnal Daniela Francesca, atleta che ha vinto nel 2012 e che è la favorita per la 42 km. Per la mezza maratona: partecipa Dario Santoro che è il campione italiano in carica di maratona con tempi record conquistati nel 2016, il pugliese gareggerà però sulla mezza maratona e, infine, non mancherà il maratoneta etiope naturalizzato italiano, Biniyamin Senibeta Adugna, una presenza consolidata”. “Sono ad oggi circa 1200 gli iscritti, cercheremo di fare del nostro meglio per i punti ristoro degli atleti, l’appello, siccome sta crescendo tantissimo la maratona, è quello di tutelare al massimo il percorso dalle biciclette – ribadiscono Franco Schiazza e Mauro Pinciotti – E’ un percorso identico a quello dello scorso anno, con arrivo a Piazza Salotto, dove termina la mezza maratona e arriva anche la maratona che da lì prosegue verso Montesilvano e fa due giri da 10 km. Sollecitiamo la cittadinanza ad avere pazienza per il disagio che procureremo al traffico per tanti atleti da fuori regione, ma è una corsa grande che ha bisogno di grandi accorgimenti”. “Sono orgoglioso di questa manifestazione che dà lustro alla città – dice Adamo Scurti, presidente della Commissione Consiliare Sport – Mi piace il connubio fra sport e sociale, è un bel segnale per Pescara e tutta la nazione. Bello che ci siano anche la mezza maratona e la passeggiata che coinvolgono le famiglie e tutta la sfera familiare, aprendosi a una fascia agonistica e non. Bello, infine, che la solidarietà trovi nel Mese dell’Affido e nella Lilt per la prevenzione oncologica le sue espressioni”. “Quyest’anno siamo sponsor onorari della manifestazione che sposa al meglio i nostri fini – aggiunge Milena Grosoli, vice presidente della Lilt – Da otto anni insegniamo ai giovani l’importanza del movimento e di una dieta sana per tenere lontano il male. Quest’anno avremo anche una squadra di studenti dell’Acerbo che camminerà per la maratona insieme a una squadra di associate che correrà con il fiocchetto rosa sulla maglia. Sabato saremo all’Aurum con un convegno sulla prevenzione, in cui parleranno i medici ma in particolare daremo voce ai ragazzi che illustreranno il loro contributo alla promozione della prevenzione di cui sono divenuti operatori e sarà possibile fare visite dermatologiche e senologiche gratuitamente prenotandole. Infine il MIUR che quest’anno si unisce a noi, per il prossimo anno ci vedrà con il Coni entrare nelle scuole elementari e medie per campagne ancora più capillari”. “Questo è anche il mese della campagna per la lotta contro la fibrosi cistica – conclude Antonio Ricchiuti, per il Cesi associazione che combatte la fibrosi cistica – Sono volontario per la raccolta fondi che alimentino la ricerca. Non esiste ancora una cura definitiva, ma è necessario continuare a investigare per trovare una terapia che migliori la vita ai pazienti. La fibrosi colpisce principalmente il polmone e toglie il respiro. Il mese di ottobre è il mese nazionale per la raccolta fondi che finanziano ricerca per trovare nuove terapie e quindi dobbiamo correre anche noi per promuoverla”. Pescara, 12 Ottobre 2016 | Redazione del quotidiano on-line AN24. Fonte: sito web dell’ente. In SecondaPagina su AN24.

Leggi anche...