Il maltempo flagella l’Abruzzo: “Situazione drammatica”. Allarme per il Pescara

allagamenti_montesilvano_pescaraAmpiamente annunciata anche dall’esperto meteo Giovanni De Palma, sta aferzando l’Abruzzo la forte ondata di maltempo in discesa da nord-est con forti precipitazioni e violente raffiche di vento. Situazione già critica in diverse zone della Regione: scuole chiuse a L’Aquila, Città Sant’Angelo, Pianella e Montesilvano. Proprio in quest’ultima città, le immagini che giungono sono eloquenti: molte le strade completamente allagate. Secondo De Palma forti piogge continueranno ad imperversare per almeno altre 24 ore, mentre copiose nevicate interesseranno l’entroterra. Forte timore sotto l’aspetto idrogeologico, con la paura legata ai corsi d’acqua ed ai possibili smottamenti. Numerosissimi, inoltre, i sottopassi allagati e le abitazioni con i seminterrati già inondati dall’acqua: tante, di conseguenza, le chiamate ai Vigili del Fuoco in queste ore impegnati su svariati fronti e località.

NUMEROSI BLACKOUT ELETTRICI
Numerose sono le aree in Abruzzo rimaste senza corrente elettrica ormai da ore: tra queste si segnalano intere zone di Teramo, Montesilvano e San Giovanni Teatino.

SCUOLE CHIUSE DOMANI (VENERDI’) E SABATO
Lezioni sospese sia domani che sabato in numerosi comuni, tra i quali Pescara, Francavilla al Mare, San Giovanni Teatino, Ortona, Celenza.

SCUOLE CHIUSE DOMANI (VENERDI’)
Lezioni sospese solo domani a L’Aquila, Chieti, Teramo, Giulianova, Spoltore, Atessa, Moscufo, Montesilvano, Civitella del Tronto, Atri, Penne, San Salvo, Cepagatti, Tollo, Sulmona, Fara F. Petri, Furci.

E’ ALLARME PER I FIUMI PESCARA E SALINE, PIOMBA, PESCARA, ALENTO, FORO, FELTRINO, SANGRO, OSENTO
Dichiarazione fase di allarme per i fiumi Piomba, Saline, Pescara, Alento, Foro, Feltrino, Sangro e Osento.
Stante il perdurare delle condizioni di tempo instabile, il Centro Funzionale d’Abruzzo ha emesso delle informative ai Sindaci e agli Enti interessati comunicando che la lettura del livello idrometrico dei fiumi Piomba, Saline, Pescara, Alento, Foro, Feltrino, Sangro e Osento segnala il superamento della soglia di allarme e una graduale crescita. Essendo in corso l’Avviso di criticità n.8 del 4 marzo 2015 ed essendo stato emesso l’Avviso di criticità n.9 del 5 marzo 2015 e l’Avviso di Condizioni Meteorologiche Avverse N.° 15034 PROT. DPC/RIA/ 11995 DEL 05 MARZO 2015 e considerando le persistenti condizioni di tempo instabile, il Centro Funzionale raccomanda di mettere in atto le azioni previste nel Piano Comunale di Emergenza.

AGGIORNAMENTO COMUNE DI PESCARA ORE 21
“Nelle prossime ore resterà operativo il COC, che risponde ai seguenti numeri di telefono: 800 112 122 e 085/4283372 al fine di assicurare tutta la possibile collaborazione nei confronti dell’utenza per segnalazioni ed emergenze.
Unitamente al COC resteranno in servizio un’aliquota della Polizia Municipale, due squadre di personale tecnico del Comune e una squadra formata da associazioni di volontariato, pronte per ogni emergenza. A queste si aggiungerà, se le condizioni lo dovessero richiedere, altro personale.
Per le criticità che riguardano invece le strade cittadine dovute alla caduta di alberi, si sconsiglia la percorrenza e la sosta sulle seguenti strade:
1) Viale Regina Margherita
2) Via Scarfoglio e traverse
3) Via Ignazio Silone e traverse
Inoltre per garantire sicurezza dalla eventuale caduta di rami e alberature, per la giornata di domani e dopodomani è stata disposta anche la chiusura di tutti i parchi cittadini, peraltro già chiusi in via precauzionale dalla giornata odierna e dei due cimiteri, ciò al fine di avviare una meticolosa verifica degli eventuali danni subiti e degli interventi di somma urgenza che si sono resi e si renderanno necessari”.

AGIORNAMENTO COMUNE DI MONTESILVANO ORE 21
Divieto di transito e di sosta sul lungomare di Montesilvano e nel retro pineta. È quanto disposto da un’ordinanza firmata dal sindaco Maragno, nel pomeriggio di oggi. L’atto stabilisce il divieto assoluto di transito e di sosta, ad eccezione dei mezzi di soccorso ed emergenza, lungo via Aldo Moro, dal confine con il Comune di Pescara e fino all’intersezione con via Maresca, via Crati, via Saline, via Tronto, via Bradano, via Firenze, ossia nel retro pineta compresi tutti gli accessi di queste vie verso via Aldo Moro. L’accesso ai residenti è consentito a piedi adottando tutte le precauzioni e le cautele del caso.
Il provvedimento si è reso necessario a causa degli alberi ad alto fusto presenti lungo le arterie stradali e all’interno della riserva naturale di Santa Filomena, che a causa delle forti raffiche di vento sono in alcuni casi già caduti, così da preservare l’incolumità degli utenti ed evitare danni agli automezzi. I venti e le intense precipitazioni che sono ancora previste sul territorio hanno indotto prudenzialmente a sospendere temporaneamente il transito. L’ordinanza verrà revocata non appena le condizioni meteorologiche consentiranno la ripresa in sicurezza della circolazione.
Intanto procedono gli interventi dei volontari sulla città. Sono operative le due idrovore del Comune alle quali si sono affiancati due mezzi della Croce Bianca de L’Aquila, uno della Protezione Civile di Sant’Omero, uno della Protezione Civile di Lettomanoppello e uno della Infinity di Pescara.
«Non vogliamo creare allarmismi, – ha dichiarato il primo cittadino – ci stiamo adoperando per evitare disagi alla cittadinanza. Invitiamo quindi tutti alla massima prudenza e attenzione, ad uscire solo in casi di necessità, a tenersi lontani da alberi o strade adiacenti a zone alberate e a rispettare le ordinanze comunali e i consigli gli operatori che stanno lavorando attivamente sul territorio».

ULTIMISSIME METEO A CURA DI GIOVANNI DE PALMA
“Situazione estremamente delicata: attese ancora precipitazioni diffuse, intense e persistenti nelle prossime ore. Copiose nevicate al disopra dei 300-400 metri ma la neve potrà scendere localmente anche a quote più basse nelle prossime ore. Massima allerta almeno fino alla tarda mattinata di venerdì a causa delle abbondanti precipitazioni previste e dei fortissimi venti di bora”.

AGGIORNAMENTO COMUNE DI PESCARA ORE 17
“A causa del maltempo l’Amministrazione comunale ha disposto la chiusura dell’attività didattica nelle scuole di ogni ordine e grado per le giornate di domani, venerdì 6 marzo e sabato 7 marzo.
Si precisa che l’attività didattica è sospesa a partire dal pomeriggio di oggi con Ordinanza del sindaco Marco Alessandrini n. 100 di oggi, in vigore dalle ore 16.
Durante i due giorni di chiusura si farà manutenzione e ripristino dei locali che ne hanno bisogno. L’ordinanza interessa il solo alunni e personale docente: in modo che negli edifici siano consentite attività di monitoraggio della situazione e di verifica degli eventuali danni.
Emergenze. E’ operativo il COC Centro di Orientamento Comunale, la cui sede è attivata presso gli uffici comunali del Tribunale. Si ricorda che per le emergenze e le segnalazioni sono attivi il numero verde 800 112 122 e il numero 085/4283372. Si invita la cittadinanza ad evitarli. Causa impraticabilità è stata disposta la chiusura del sottopasso del Ponte della Libertà.
Il fiume. Il Pescara ha superato gli argini su più punti, al momento non si registrano danni, le golene resteranno impraticabili.
Gli alberi. Per via del forte vento si sono registrate diverse cadute di alberi e rami in alcune zone della città. La zona più colpita è via Regina Margherita, dove la strada è stata chiusa. Problemi anche in via Scarfoglio e sulla Tiburtina, dove stamane è caduto un pino.
Frane. E’ da registrare un piccolo smottamento nella zona di via Collecaprino civico 14, dove si sta predisponendo la messa in sicurezza”.

PAURA NEI SOTTOPASSI ALLAGATI
Due persone rimaste intrappolate in un’automobile bloccata in un sottopasso, a Francavilla al Mare, sono state salvate in extremis dai Vigili del Fuoco. Stesso scenario a Silvi Marina: un altro automobilista è stato soccorso dai vigili.

SITUAZIONE DIFFICILE A SAN GIOVANNI TEATINO
Disagi ed allagamenti anche a San Giovanni Teatino, con l’asilo chiuso sin dalla giornata odierna e le lezioni nelle scuole sospese invece a partire da domani. Blackout elettrici stanno interessando la parte alta della città. Per le segnalazioni di pericolo relative a situazioni di criticità riguardanti il territorio comunale (edifici pubblici, strade e sottopassi), il Comune informa che è possibile contattare il Centro Operativo presso la Polizia Municipale al nr. 085/4213135

SCUOLE CHIUSE DOMANI E SABATO ANCHE PESCARA
Pescara che causa maltempo è stata disposta la chiusura delle scuole di ogni ordine e grado per le giornate di domani, venerdì 6 marzo e sabato 7 marzo. Durante i due giorni di chiusura si farà manutenzione e ripristino dei locali che ne hanno bisogno.

MAXI TAMPONAMENTO SULL’A24
Maxi tamponamento nei pressi del traforo del Gran Sasso, sull’A24. Ecco il video online su YouTube

Una quarantina, tra camion, automobili e autobus, i mezzi coinvolti, ma fortunatamente nessuno è rimasto ferito, nonostante alcune vetture siano rimaste accartocciate e schiacciate nella “carambola”. L’A24 è stata temporaneamente chiusa per un breve tratto con traffico deviato al casello di Assergi e rientro in autostrada pochi chilometri dopo.

CRITICITA’ NEL TERAMANO
Crollo muraglia a Civitella, in via Ferdinando II di Borbone, rimaste sotto i detriti almeno 3 autovetture. Nessun ferito al momento.
Ad Alba Adriatica si registra l’allagamento del sottopasso di via Roma (Gattopardo), ove questa mattina una donna a bordo della propria autovettura ha driblato le transenne rimanendo impantanata per l’acqua, intervenuti i Carabinieri per soccorrerla, mentre a Martinsicuro chiusi x allagamento i sottopassi di via Meucci e via Bolzano.
Sulla SP 259, caduto un albero, all’altezza dell’ingreso dell’Autostrada A/14, in cui sono rimaste coinvolte 2 autovettura, anche in questo caso non si registrano, per fortuna, feriti, sul posto Carabinieri e VV.F. x sgomberare sede stradale.

SCUOLE CHIUSE ANCHE A TERAMO
Disposta anche per il Comune di Teramo la chiusura delle scuole nella giornata di domani.

SIB CONFCOMMERCIO: “SITUAZIONE DRAMMATICA”
Il Presidente del SIB/Confcommercio Abruzzo, Riccardo Padovano: “La situazione che abbiamo sotto gli occhi da questa mattina è davvero drammatica ed ancora peggiore di quella di un mese fa che aveva già provocato gravi danni al litorale abruzzese. Abbiamo monitorato l’intera costa ed abbiamo riscontrato situazioni da allarme rosso ad Alba Adriatica, Martinsicuro, Giulianova, Cologna Spiaggia, dove ormai gli stabilimenti sono trasformati in trabocchi, Roseto, dove è a rischio il camping, Pineto, dove la pineta è letteralmente invasa dalle acque, Silvi Marina, Montesilvano, Pescara Sud Francavilla Nord, dove le acque hanno provocato il crollo di alcune cabine e mettono a rischio le civili abitazioni, Francavilla Centro, dove addirittura il Palazzo Sirena è circondato dalle acque, Ortona e Casalbordino, con l’acqua che ha invaso la sede stradale. Abbiamo provveduto a contattare immediatamente l’Assessore Regionale Di Matteo al fine di approntare interventi di massima urgenza e sono già in corso sopralluoghi da parte dell’Ing. Visca delle Opere Marittime sui tratti di costa più a rischio. La Regione Abruzzo deve intervenire senza indugioe con il posizionamento di barriere radenti che possano fronteggiare l’emergenza ed il cui materiale possa in seguito essere riutilizzato per il rafforzamento delle scogliere o per il completamento del progetto RICAMA. Non si può perdere neanche un secondo occorre proteggere le strutture balneari, le civili abitazioni e le opere pubbliche prima che sia troppo tardi”.

COMUNE DI PESCARA
Del Vecchio: “E’ già attivo un numero verde per segnalazioni e richieste di interventi: 800 112 122, più tardi faremo il punto della situazione, alla fine dei sopralluoghi in corso sulla città per valutare la situazione. L’area golenale è interdetta a traffico e pedoni dalle 8 di stamane e lo rimarrà anche nelle prossime ore a causa del livello del fiume Pescara e delle previsioni meteo che annunciano il persistere delle precipitazioni. Funzionale la situazione dei fossi monitorati poco fa e che al momento è sotto controllo: Fosso Grande, Fosso Vallelunga e fosso Mazzocco non risultano particolarmente allarmanti. Si continuano tuttavia a registrare criticità derivanti dagli allagamenti nella zona sud della città e precisamente: zona stadio, zona Cardinale Mazzarino e l’area di San Donato. Gli smottamenti registrati non destano particolare preoccupazione, si registrano inoltre interventi per la rimozione di alberi e rami caduti nelle zone limitrofe a parchi e verde. In questo momento abbiamo tutti gli uomini della Protezione Civile Comunale, la Polizia Municipale, squadre di Attiva sono mobilitate. Due squadre della Protezione civile stanno monitorando il territorio, sotto il coordinamento di Angelo Ferri e altre due sono pronte a intervenire alla prima ulteriore difficoltà”.

RIAPERTA LA SS16 ADRIATICA
l’Anas comunica che sulla strada statale 16 ‘Adriatica’ è stato riaperto il tratto tra Marina di San Vito/innesto SS84 ‘Frentana’ (km 479,2) e la stazione di Fossacesia/Innesto SS524 ‘Lanciano Fossacesia’.
Al momento permane la chiusura dello svincolo di Lentella sulla strada statale 650 ‘di Fondo Valle Trigno’ (km 66,1), in provincia di Chieti, per allagamento del piano viabile. Il personale Anas è impegnato per ripristinare la circolazione appena possibile, compatibilmente con l’evolversi delle condizioni meteo.

COMUNE DI CHIETI
“Ho chiesto massima attenzione agli uffici comunali per quanto di loro competenza. Ho inoltre disposto di attivare il centro comunale di protezione civile per avere il prezioso sostegno anche delle associazioni”: è quanto dichiarato dal Sindaco Di Primio

UNIVERSITA’ D’ANNUNZIO (CHIETI)
Scenario ormai consueto presso l’Università di Chieti, dove da tempo si reigistrano pesanti infiltrazioni ad ogni evento piovoso di una certa rilevanza. Senza nome1

COMUNE DI ORTONA
Visto il perdurare delle avverse condizioni meteo, il Sindaco Enzo d’Ottavio ha attivato anche il COC, Centro Operativo Comunale, che seguirà passo per passo l’emergenza con l’ausilio dei volontari della Protezione Civile e della Croce Rossa e con i dipendenti dell’Ufficio Tecnico che coordinano le attività. Per le emergenze questi i numeri: 085.9057300- 0859057253-3314432222 – 3207719634

COMUNE DI MONTESILVANO
Scuole chiuse nella giornata di oggi. A causa delle intense precipitazioni che stanno interessando la costa adriatica, il sindaco di Montesilvano ha disposto la chiusura di tutte le scuole di ogni ordine e grado di Montesilvano. Molte le criticità riscontrate sul territorio a causa degli allagamenti che si sono verificati. Le vie maggiormente interessate sono via Torrente Piomba, viale Abruzzo, via Piemonte, via Firenze, via Maremma, via Trentino, via L’Aquila. Chiusi e presidiati i sottopassi di viale De Gasperi, viale Europa e via Aldo Moro. Chiuso anche il lungofiume e un tratto di Via Vestina, all’altezza di via Colombo. Dalla notte scorsa, il territorio è pattugliato di volontari della Protezione Civile e dagli operatori della Polizia Locale. A questi si affiancheranno a breve alcune squadre della Regione. Questa mattina è stato attivato, inoltre, il Coc, il Centro Operativo Comunale per la pianificazione dell’emergenza. Operative due pompe idrovore del Comune.

COMUNE DI SPOLTORE
AGGIORNAMENTO DELLE 14.30 Continuano le operazioni di monitoraggio dei corsi d’acqua e delle aree critiche. Intanto il maltempo non si placa ed anche per le prossime ore sono previste piogge e forti venti. Si raccomanda, per tanto, massima prudenza e di uscire di casa solo se strettamente necessario. Inoltre si invitano tutti i cittadini a dare massima attenzione alle possibili criticità legate alle forti raffiche di vento che possono rompere rami e piegare alberi.
AGGIORNAMENTO DELLE 10.30 Il sindaco Luciano Di Lorito ha convocato una riunione operativa a Palazzo di Città per organizzare e predisporre il monitoraggio continuo della aree sensibili e di tutti i corsi d’acqua, previsto, se necessario, anche nelle ore notturne.
Presenti al tavolo Enio Rosini, vice sindaco ed assessore alla Protezione Civile, Lorenzo Mancini,assessore ai Lavori Pubblici, Panfilo D’Orazio, comandante della Polizia Locale, Livio D’Orazio, presidente Modavi, associazione dei volontari della Protezione Civile di Spoltore, i rappresentanti della Spoltore Servizi, Vincenzo Cerritelli, dirigente del Comune, e dipendenti comunali. Il territorio sarà presidiato e monitorato grazie al coordinamento tra Comune, comando della stazione dei Carabinieri, comando della Polizia Locale, e associazioni di volontariato.
Intanto è stato riaperto al traffico veicolare la strada statale 602 solo nel tratto che va dal distributore di benzina Auchan alla concessionaria automobilistica Nissan. Si raccomanda prudenza per il forte vento e per il perdurare delle precipitazioni.
AGGIORNAMENTO DELLE 09.15 CHIUSURA STRADE Il sindaco, per questioni di sicurezza, ha disposto la chiusura al traffico veicolare delle seguenti strade: la strada statale 602 solo nel tratto che va dal distributore di benziana Auchan alla concessionaria automobilistica Nissan; via Prati di Spoltore, da via Massera a via dei Frassini; tutte le vie che attraversano Fosso Fontecchio. Sono in corso monitoraggi delle aree critiche e su tutti i corsi d’acqua. Inoltre la Polizia Municipale sta verificando le condizioni di viabilità su tutto il territorio. Si raccomandano prudenza ed attenzione, per la possibile presenza lungo alcuni tratti di detriti e buche.
AGGIORNAMENTO DELLE ORE 09.00 Non si placano le piogge. Le abbonandanti precipitazioni continueranno anche nelle prossime ore, per tanto si invitano i cittadini ad usare massima prudenza ed a utilizzare l’automobile solo se strettamente necessario.

COMUNE DI ROSETO
Dalle prime ore di questa mattina il Sindaco di Roseto degli Abruzzi, Enio Pavone, assieme agli assessori ed ai membri della Giunta è in giro per il territorio, con il Responsabile Servizio manutenzione e Coordinatore Protezione Civile del Comune, Geom. Guido Cianci, per monitorare la situazione, resa difficile dall’ondata di maltempo che ha colpito tutta la regione Abruzzo ed i territori limitrofi.
Al momento la situazione appare sotto controllo e non desta particolari preoccupazioni, ma in considerazione del fatto che l’allerta meteo durerà almeno altre 12-24 ore sono state prese le seguenti decisioni:
• Resterà chiuso oggi e domani l’intero plesso della Scuola “Schiazza” di via Veronese a causa di una serie di problemi che interessano il terreno antistante l’edificio. In considerazione di ciò la scuola è stata evacuata già nelle prime ore di questa giornata senza particolari disagi per alunni e famiglie. Nessun problema riguarda invece l’edificio scolastico.
• Resterà chiusa, nella giornata di domani, la mensa della Ludoteca comunale.
In considerazione del perdurante maltempo si invita la cittadinanza a prendere tutte le precauzioni del caso evitando l’utilizzo delle vetture, se non strettamente necessario, e soprattutto a non lasciare le proprie auto in parcheggi sotterranei, scantinati e sottopassi. Qualora ci fossero nuove comunicazioni verranno immediatamente inserite sul sito istituzionale del Comune.

Leggi anche...