ABRUZZO, CREDITO: SI’ DI 14 BANCHE A INIZIATIVA SVILUPPO RURALE

Abruzzo, le ultime notizie dall’ente Regione | Pescara, 14 ott. Quattordici istituti bancari hanno aderito e sottoscritto il protocollo d’intesa proposto dalla Regione Abruzzo per l’accesso al credito da parte delle aziende agricole. "Si tratta di un numero molto rilevante, che testimonia la validita’ della proposta e rappresenta un forte spirito di collaborazione per rendere piu’ efficiente l’utilizzo delle risorse afferenti allo sviluppo rurale, coscienti del fatto che tutto cio’ puo’ costituire un’importante leva di sviluppo per l’intera economia regionale – spiega l’assessore alle politiche agricole Dino Pepe -. Il protocollo d’intesa, ampiamente condiviso con i principali attori del mondo agricolo, permette di facilitare l’accesso al credito delle aziende per le misure che prevedono investimenti. Le banche investono in agricoltura, un settore sano e produttivoeuro L’accordo definisce le linee guida e le regole applicative sulla base delle quali la Regione Abruzzo e le Banche faciliteranno l’accesso al credito dei beneficiari gia’ in possesso di un decreto di concessione di un contributo regionale a valere sul Programma di Sviluppo Rurale a fronte di investimenti da realizzare nelle propria azienda. Lo riporta una nota diffusa, in giornata, dal servizio informativo della Regione Abruzzo. La notizia, qui riportata secondo il testo completo del comunicato diffuso, e’ stata divulgata, alle ore 15, anche mediante il sito internet dell’ente, attraverso il quale e’ stata rilanciata la notizia. "Il bando relativo al primo insediamento dei giovani in agricoltura, chiusosi pochi giorni fa, ha registrato l’arrivo di ben 751 domande – ricorda Pepe – questo dato conferma il grande interesse e la rinnovata attenzione dei giovani per il settore agricolo. Dall’approvazione del Programma – aggiunge Pepe – abbiamo gia’ pubblicato 8 bandi del Psr 2014-2020, mettendo a disposizione degli abruzzesi oltre 75 milioni di euro ? ha concluso Pepe ? e l’accordo sottoscritto con Abi contribuira’ ad accelerare la certificazione della spesa evitando situazioni di disimpegno delle risorse comunitarie". | Redazione del quotidiano on-line AN24. Fonte: sito web dell’ente.

Leggi anche...