ABRUZZO, FORMAZIONE: D’ALFONSO, BENI INUTILIZZATI DONATI ALLA CRI

Abruzzo, le ultime notizie dall’ente Regione | Si Tratta Di Materiale Delle Ex Scuole Provinciali – L’Aquila, 18 ott. "Abbiamo deciso di mettere in funzione beni rimasti inutilizzati al fine di produrre comodita’, opportunita’ e funzionalita’, destinandoli a progetti di vita, a persone svantaggiate o con minori opportunita’. Li abbiamo assegnati strumentalmente nelle mani di Croce Rossa italiana affinche’ pervengano a chi ne ha bisogno e puo’ metterli in esercizio". Cosi’ il Presidente della Regione, Luciano D’Alfonso, ha commentato la cessione, a titolo gratuito, del materiale delle scuole di formazione professionale, alla Croce Rossa. Lo riporta una nota diffusa, poco fa, dal servizio informativo della Regione Abruzzo. Il contenuto della nota, della quale si riporta testualmente il contenuto completo, e’ stato divulgato, alle ore 14, anche mediante il canale web dell’ente, sul quale ha trovato ampio spazio la notizia. Questa mattina a L’Aquila la cerimonia di consegna ufficiale, alla presenza della vice Presidente della Croce Rossa ,Maria Teresa Letta. Si tratta di materiale divenuto di competenza regionale dopo il processo di riordino delle funzioni provinciali. "Lo abbiamo gia’ fatto in passato – ha aggiunto il Presidente – recuperando il materiale in giacenza nei garage della Regione o negli uffici regionali di Roma. Riteniamo si tratti di un gesto di logica quotidiana: se abbiamo materiale che non viene usato diamolo a chi lo puo’ utilizzare e sfruttare al meglio. Sono contento che a beneficiarne sia proprio la Croce Rossa. Ringrazio quindi, la prof. Letta che ha mostrato straordinaria adeguatezza organizzativa per assumere a se’ e rimettere in buon uso questi beni". La sensibilita’ della Croce Rossa ha permesso che tutte le risorse materiali dei corsi di estetista, elettricista, sarta e parrucchieri della scuola di formazione di Avezzano, ormai in giacenza, venissero rimesse in uso. In particolare, la professoressa Letta ha sottolineato come il materiale potra’ servire a potenziare laboratori artigianali che stanno creando delle piccole scuole ma soprattutto, buona parte sara’ utilizzato da una fondazione per un centro antiviolenza dove vengono ricoverate donne con bambini. Servira’ a creare un laboratorio in cui insegnare mestieri, dare professionalita’ e rendere indipendenti le giovani ospiti. K | A cura della Redazione web AN24. Fonte: nota diramata dall’ufficio stampa dell’ente. In SecondaPagina su AN24.

Leggi anche...