Pescara. Il sindaco Alessandrini in merito a Piazza Muzii: ‘In arrivo la nuova ordinanza con orari più restrittivi"

Le ultime dal Comune di Pescara | Pescara – 18 ottobre 2016. “Stiamo per emanare una nuova ordinanza che restringerà ulteriormente gli orari di apertura dei locali e ribadirà le regole da rispettare su Piazza Muzii e vie limitrofe. Parliamo di una zona sensibile della città, dove abbiamo da subito posto la massima attenzione proprio perché nei fine settimana è meta di diverse migliaia di persone. Noi facciamo la nostra parte, sia perché questa parte di città cresca pur in tempo di crisi e di elevata mortalità aziendale, sia perché diventi un polo di attrazione, ma sostenibile, per la città, chi vi risiede e chi la frequenta. Lo riporta una nota diffusa, oggi, dal servizio informativo del Comune di Pescara. I dettagli della nota, della quale si riporta l’intero contenuto testuale, sono stati resi pubblici, alle 16, anche mediante il canale web dell’ente, sul quale ha trovato ampio spazio la notizia. Per questo abbiamo subito favorito il dialogo fra residenti ed esercenti con numerosi incontri; abbiamo imposto regole con diverse ordinanze, perché fossero salvaguardati i diritti di tutti, tutelando sicurezza, ordine e vivibilità; abbiamo elevato i controlli passando dal pattugliamento del fine settimana della sola Municipale ad un presidio interforze operativo fino alle 4 di mattina da circa un mese dal venerdì al sabato e nei festivi, a cui nei giorni scorsi si è aggiunto il supporto di una vigilanza privata, frutto della collaborazione della maggior parte degli esercenti. Un controllo, grazie a cui sabato notte è stato possibile intervenire ed evitare che il gesto di un irresponsabile potesse avere ripercussioni sugli altri frequentatori della zona, assicurandolo alle forze dell’ordine. Tutto si può migliorare, ma lavorando insieme, cosa a cui non ci siamo mai sottratti, noi lo stiamo facendo sensibilizzando tutti, perché la zona possa smettere di essere un luogo vulnerabile e diventi un forte valore aggiunto per la città e anche per quanti vi risiedono, com’è già possibile in città vicine e più problematiche della nostra”. Pescara, 18 ottobre 2016 | A cura della Redazione web AN24. Fonte: nota diramata dall’ufficio stampa dell’ente. In SecondaPagina su AN24.

Leggi anche...