ABRUZZO, INDUSTRIA: LOLLI INTERVIENE SU STRATEGIA FABBRICA 4.0

Abruzzo, le ultime notizie dall’ente Regione | Pescara, 21 ott. – Dal vicepresidente della Giunta regionale, Giovanni Lolli, riceviamo. "La vicenda di Fabbrica 4.0 va chiarita: parliamo della S3 ? la Strategia di Specializzazione Intelligente indicata dall’Europa per orientare la programmazione dei fondi comunitari 2014-2020 ? che ciascuna regione ha coniugato secondo la propria visione. E’ quanto viene riportato in un comunicato diramato, oggi, dal servizio informativo della Regione Abruzzo. Il contenuto della nota, della quale si riporta testualmente il contenuto completo, e’ stato divulgato, alle ore 15, anche mediante il sito internet dell’ente, attraverso il quale e’ stata rilanciata la notizia. La Regione Abruzzo, ad esempio, ha adottato una impostazione per settori individuando cinque Domini con un percorso sempre condiviso con le organizzazioni sindacali. Altre Regioni, invece, hanno scelto tematiche piu’ orizzontali come l’Industria Creativa o la Fabbrica 4.0. Otto Regioni che hanno scelto questa seconda modalita’ si sono costituite in Cluster nazionali . Le otto Regioni del Cluster Fabbrica 4.0 hanno deciso di proporre al Governo un progetto specifico veicolando questa proposta nella Conferenza Stato-Regioni. In quella sede altre Regioni, che come noi avevano fatto scelta basata sui Domini, hanno inviato una lettera di adesione segnalando loro specificita’. Anche noi tre giorni fa abbiamo deciso di fare la stessa cosa, tanto piu’ che – come la Uil sa bene – col percorso della Carta di Pescara per l’Industria sostenibile siamo stati riconosciuti dal Ministero come una delle migliori pratiche nazionali. Per quanto riguarda le Aree di crisi semplice, abbiamo atteso che il Governo approvasse il Decreto, che e’ stato emanato 8 giorni fa e ha dato alle Regioni un mese di tempo per provvedere alla zonizzazione. Noi siamo pronti ad adottare la delibera nella prossima riunione di Giunta e prima di farlo, come sempre, incontreremo i sindacati. Per i Bandi, come e’ noto siamo stati la prima Regione a rispondere col Governo al Bando sul programma Horizon 2020. Per il Fesr 2014-2020 a fine ottobre uscira’ il bando di 15 milioni di euro sulla ricerca e i grandi progetti di innovazione, ed entro novembre sara’ la volta del secondo bando Fesr di 4 milioni per contributi in de minimis alle aziende abruzzesi per trasferimento tecnologico. Se indichiamo un cronoprogramma e’ perche’ siamo convinti che lo rispetteremo. Come del resto abbiamo sempre rispettato gli impegni di confronto e condivisione con i sindacati". Us | Redazione del quotidiano on-line AN24. Fonte: sito web dell’ente. In SecondaPagina su AN24.

Leggi anche...