Pescara, botte e violenze contro la compagna 33enne: in manette pluripregiudicato

Pescara – 06 marzo 2015. Un 44enne pescarese, pluripregiudicato, domiciliato a Pescara, è stato arrestato per il reato di maltrattamenti in famiglia in danno della convivente, nonché per resistenza a pubblico ufficiale. Gli Agenti della Squadra Volante, giunti sul luogo segnalato per una lite in famiglia, dopo aver individuato l’appartamento e contattato l’uomo dall’esterno, hanno udito lamenti provenire dalla vicina camera da letto, ove di fatto si trovava la convivente 33enne, la quale è stata prontamente raggiunta e si presentava con il volto ed il naso tumefatto, con lividure ad entrambi gli occhi, le labbra gonfie, livide e con piccole lacerazioni sanguinanti. L’uomo, con fare minaccioso, oltre ad accampare varie giustificazioni di circorstanza, ha quindi cercato di intimorire la donna, impedendole di recarsi in ospedale a farsi visitare. Gli agenti, nel tentativo di difendere la 33enne, sono stati aggrediti dal pluripregiudicato che è stato, così, arrestato.

Leggi anche...