Abruzzo, Agevolazioni, normativa, contagio finanziario e nuovi profili professionali: gli atti del Convegno sui sistemi aggregativi

Le ultime in materia di sviluppo imprenditoriale e occupazionale | Pescara – 25 ottobre 2016. E’ stata una mattinata di studio dedicata ai sistemi aggregativi e segnatamente alle ‘reti’, quella di ieri all’Ateneo ‘D’Annunzio’ di Chieti-Pescara. Lo riporta una nota diffusa, poco fa, dal servizio informativo di Abruzzo Sviluppo. I dettagli della nota, della quale si riporta l’intero contenuto testuale, sono stati resi pubblici, alle 12, anche mediante il sito internet della societa’ in house della Regione Abruzzo, attraverso il quale e’ stata rilanciata la notizia. Presso l’Auditorium del Rettorato si e’ svolto il Convegno dal titolo ‘Strumenti finanziari e prospettive dei sistemi aggregativi di imprese’ in cui, alla presenza del vicepresidente della Regione Abruzzo Giovanni Lolli, e’ stata esaminata la situazione dei contratti di rete in Abruzzo a 6 anni dal lancio dell’Accordo di Programma ‘Abruzzo 2015′ che, con tre bandi a favore del sistema delle reti e due edizioni del Master interateneo per la gestione e internazionalizzazione dei sistemi aggregativi, ha impresso un cambio di rotta, culturale e fattivo, nel comparto imprenditoriale regionale. L’evento, inoltre, e’ stato l’occasione per presentare la Ricerca sulle forme di contagio finanziario tra le imprese della regione Abruzzo, affidata all’Universita’ “G. d’Annunzio” di Chieti-Pescara  da Abruzzo Sviluppo, e per consegnare i Diplomi agli allievi della II edizione del Master GISAI. Ha aperto i lavori il Magnifico Rettore dell’Ateneo d’annunziano Carmine Di Ilio, ‘padrone di casa’ del Master che e’ stato realizzato grazie alla collaborazione di tutte e tre le Universita’ abruzzesi, ‘Un primo e significativo esempio – ha sottolineato il Rettore – di come anche il sistema universitario puo’ ‘fare rete’ per ottimizzare le differenti proposte formative a tutto vantaggio non solo del capitale umano, ma anche del comparto produttivo’. Sono seguite le relazioni di Riccardo Palumbo e Claudio Di Berardino, docente e ricercatore della ‘D’Annunzio’, che hanno presentato, come detto, lo studio sulle forme di contagio finanziario tra le imprese della regione.  ‘Questo studio – ha spiegato il prof. Palumbo – e’ teso a ridurre i rischi connessi a possibili shock congiunturali ed extracongiunturali e ad individuare le principali leve su cui intervenire con politiche attive di prevenzione, un documento molto utile per la futura programmazione economica dell’Abruzzo’. La Ricerca puo’ essere scaricata sul sito di Abruzzo Sviluppo (vedi sotto, tra gli atti del Convegno), ma e’ possibile conoscere piu’ approfonditamente il progetto, rispondere a un questionario, e addirittura comprendere a fondo la natura del contagio finanziario tra imprese attraverso una simulazione dinamica, accedendo al sito http://impreseinrete.unich.it/ L’intervento del dott. Di Berardino, poi, ha approfondito il rapporto tra innovazione, reti e crescita regionale. E’ stata poi la volta di Patrizia Zanoni, manager di rete, delegata dell’Associazione nazionale ASSORETI PMI, che ha tracciato nel dettaglio il quadro normativo e quello finanziario e agevolativo a sostegno delle reti, mentre una delle allieve del Master, Marta Edda Valente, scelta per rappresentare i neo-diplomati manager di rete, ha presentato un project work su come fare rete in una grande azienda gia’ strutturata, oggetto del suo tirocinio all’interno del Master GISAI. L’intervento del presidente di Abruzzo Sviluppo Manuel De Monte, invece, ha tracciato tutte le fasi dell’Accordo di Programma Abruzzo 2015, di cui la II edizione del Master e lo stesso evento di ieri rappresentano le fasi conclusive. La chiusura dei lavori e’ stata affidata al vicepresidente Lolli, che ha espresso la sua soddisfazione per gli importanti contributi scientifici e tecnici a questa giornata di studio e nel preannunciare gli imminenti bandi regionali a sostegno di ricerca e innovazione, ha rimarcato la volonta’ politica di sostenere le forme di aggregazione, anche attraverso specifiche premialita’ per le imprese che concorrono ai bandi in forma aggregata. Il Vicepresidente ha poi consegnato i Diplomi ai nuovi manager di rete formati grazie al Master finanziato dalla Regione Abruzzo e gestito da Abruzzo Sviluppo. Ecco i nomi degli allievi che hanno conseguito il Diploma in questa seconda edizione del Master di II Livello interateneo in gestione e internazionalizzazione dei sistemi aggregativi di imprese: Aleardi Michela Bianco Silvia Blinova Natalya Botnar Irina Bucceroni Gilda Campese Nicola Cappucci Sara Cilli Marianna D’Alo’ Maximiliano De Cicco Roberta Di Filippo Genny Di Matteo Nicola Giansante Giuliano Iacobucci Serena Laureti Donatella Monteferrante Sara Rossi Chiara Tamburro Fabrizio Tomassi Odoardo Valente Marta Edda Il Master, inoltre, ha accolto la partecipazione di due uditrici, Federica Marotta e Alessandra Nardiello. ATTI DEL CONVEGNO ‘Dalla prossimita’ geografica alla prossimita’ cognitiva’ – dott. C. Di Berardino ‘Reti di imprese 4.0′ – dott.ssa Patrizia Zanoni ‘L’Accordo di Programma Abruzzo 2015′ – avv. Manuel De Monte  Le forme di contagio finanziario nella regione Abruzzo (Di Berardino, A. Mastrogiorgio, E. Monaco, R. Palumbo) SIMULATORE SUL CONTAGIO FINANZIARIO  Abruzzo 2015, Abruzzo Sviluppo, contagio finanziario, contratti di rete, Giovanni Lolli, Manuel De Monte, Master GISAI, Regione Abruzzo, reti d’imprese, sistemi aggregativi | Redazione del quotidiano on-line AN24. Fonte: sito web di Abruzzo Sviluppo. In SecondaPagina su AN24.

Leggi anche...