L’Aquila. Progetto Case, riparati o sostituiti i contabilizzatori di calore

Le ultime dal Comune di L’Aquila | L’Aquila – 25 ottobre 2016. Il settore Ricostruzione pubblica comunica che stati sono riparati o sostituiti tutti i contabilizzatori di calore installati negli alloggi occupati del Progetto CASE, utilizzando i fondi di cui alla Delibera CIPE 48/2015, trasferiti dall’USRA al Comune alla fine di agosto. In molti casi, al fine di ridurre le spese, sono stati utilizzati circa 300 contabilizzatori smontati nelle 22 piastre dismesse, per sostituire quelli non funzionanti. La Ricostruzione pubblica sottolinea che chiunque manometterà i contabilizzatori di calore sarà denunciato per danneggiamento di cosa pubblica. Lo riporta una nota diffusa, poco fa, dal servizio stampa del Comune di L’Aquila. La notizia, qui riportata secondo il testo completo del comunicato diffuso, e’ stata divulgata, alle ore 17, anche mediante il sito internet dell’ente, attraverso il quale e’ stata rilanciata la notizia. Il settore medesimo ricorda inoltre che sono state concluse le operazione di lettura di detti contatori di calore e dei contatori di acqua calda sanitaria, letture che saranno ripetute a gennaio, in maniera da poter ripartire i costi secondo i consumi individuali. La Ricostruzione pubblica informa anche che, per i consumi di acqua calda, da maggio a settembre scorsi, saranno utilizzate le letture dei contatori effettuate dalla GSA nel mese di marzo, che, confrontate con quelle appena svolte dalle squadre dei tecnici comunali, consentiranno di ripartire i costi per la produzione di acqua calda di ciascun alloggio in base ai consumi individuali. Inoltre, si evidenzia che sono state riparate tutte le caldaie per la produzione di acqua calda e che pertanto il riscaldamento risulta funzionante in tutte le piastre del Progetto CASE. Qualora in qualche alloggio il riscaldamento risultasse ancora non funzionante, ciò potrebbe essere causato anche dal malfunzionamento del termostato o della necessità di sostituzione delle batterie. In proposito, la Ricostruzione pubblica precisa che tali interventi sono a carico dell’assegnatario, come da Regolamento approvato. Inine, conclude il settore Ricostruzione pubblica, qualora persistessero ancora problemi di riscaldamento, gli stessi potrebbe essere causati da guasti dell’impianto a pavimento, per cui è necessario segnalare la problematica al numero verde della Guerrato, 800.362.300 (attivo fino al 31 ottobre) o al recapito del Progetto CASE, 0862 645264. | A cura della Redazione web AN24. Fonte: nota diramata dall’ufficio stampa dell’ente. In PrimaPagina su AN24.

Leggi anche...