Abruzzo, Garanzia Over, ecco il bando rivolto ai disoccupati over 30

Le ultime in materia di sviluppo imprenditoriale e occupazionale | Pescara – 07 novembre 2016. Entra nel vivo la programmazione dell’Fse 2014-2020 rivolta ai disoccupati e alle aziende con la pubblicazione, avvenuta quest’oggi, dell’avviso pubblico “Garanzia Over”, rivolto ai disoccupati di eta’ superiore ai 30 anni. Non ci sono limiti di eta’ massimi, anzi la Regione incentiva con piu’ forza le assunzioni di over 50, dal momento che si tratta di un target difficile da collocare sul mercato in qualunque territorio del Paese. E viene dato maggiore peso alle assunzioni in favore di donne, per cercare di ridurre il divario con gli uomini in tema di partecipazione attiva al mercato del lavoro. La misura consente anche, e non e’ secondario, di rafforzare la rete dei servizi per il lavoro, pubblici e privati operante in Abruzzo. Con la Regione collaborano 15 Centri per l’Impiego e 32 Agenzie Private per il Lavoro. In Garanzia Over sono chiamati a svolgere un ruolo determinante: l’accompagnamento al lavoro del disoccupato. E lo devono svolgere nell’ottica del risultato. Sono previste due linee di intervento. 1) incentivi alle imprese che assumono, variabili dai 6 ai 12 mila euro (piu’ peso a donne e over 50). 2) tirocini formativi extracurriculari di 6 mesi rimborsati all’impresa – ma solo se portano all’assunzione -direttamente dalla Regione. In pratica e’ l’impresa che paga al disoccupato l’indennita’ mensile prevista dalla normativa sui tirocini di 600 euro al mese; se pero’ il tirocinio, dopo i 6 mesi, si trasforma in contratto a tempo indeterminato, la Regione rimborsa all’azienda le sei mensilita’ (3.600 euro). L’incrocio domanda-offerta. E’ quanto viene riportato in un comunicato diramato, in giornata, dal servizio stampa di Abruzzo Sviluppo. Il contenuto della nota, della quale si riporta testualmente il contenuto completo, e’ stato divulgato, alle ore 17, anche mediante il canale web della societa’ in house della Regione Abruzzo, sul quale ha trovato ampio spazio la notizia.   La selezione dei lavoratori viene compiuta direttamente dall’impresa, on line, attraverso una piattaforma telematica messa a disposizione da Regione Abruzzo. Ma la selezione puo’ essere a costo zero per il datore di lavoro: possono pensarci in nome e per conto dell’impresa Centri per l’Impiego pubblici e Agenzie private per il Lavoro accreditate da Regione Abruzzo. Se riescono ad incrociare domanda e offerta di lavoro ottengono un premio economico a risultato. Questo premio varia da 1.500 a 2.000 euro per assunzione a tempo indeterminato. Attenzione ad aree interne e di crisi. La Giunta regionale, per il tramite dell’Assessore Andrea Gerosolimo, investito della delega su lavoro e formazione ma anche su aree interne, ha voluto riservare particolare attenzione al riequilibrio occupazionale nelle zone del territorio che viaggiano ad una velocita’ minore, sulle quali e’ dunque necessario far convergere iniziative di rilancio dello sviluppo economico e di politica attiva del lavoro. In Garanzia Over la Regione investe oltre 4,7 Milioni di Euro del Fondo Sociale Europeo. Di questi, quasi 3,2 milioni sono finalizzati all’assunzione di disoccupati residenti nelle Aree interne e nelle Aree di crisi complessa e non complessa. Lo stesso premio di risultato concesso a CPI e APL nel caso di avvenuto incrocio domanda/offerta e’ piu’ alto nel caso in cui l’assunzione riguardi un abruzzese residente nelle aree interne o di crisi complessa (l’area Val Vibrata-Tronto) o semplice (i Comuni rientranti nei sistemi locali del lavoro di Teramo, Avezzano, Sulmona, Penne, Chieti, L’Aquila con l’aggiunta di Mosciano Sant’Angelo, Morro d’Oro, Gissi, Carpineto Sinello, Casalbordino, Pollutri). L’avviso non scade mai, e’ un’opportunita’ sempre aperta per le imprese, le misure sono attive fino ad esaurimento delle risorse finanziarie. Se otterranno risultati, la Regione trovera’ altri fondi. Tempi di avvio: – i disoccupati possono inserire il loro CV a partire dal 25 novembre nella piattaforma telematica di Regione Abruzzo Borsa Lavoro. – i datori di lavoro interessati ad assumere possono inviare domanda a partire dal 5 dicembre utilizzando la piattaforma dedicata app.regione.abruzzo.it/avvisipubblici. Via libera entro 60 giorni.  La quota di burocrazia e’ ridotta al minimo, la risposta della Regione e’ veloce, al massimo entro 60 giorni. La domanda si presenta solo on line. Viene riconosciuta una priorita’ alle imprese che avranno aderito in modo avanzato alla Carta di Pescara, nella direzione dell’industria sostenibile. Per saperne di piu’ – Avviso pubblico Garanzia Over Abruzzo – allegato A – istanza – allegato B – atto di impegno -allegato C – dichiarazione de minimis -allegato D- dichiarazione de minimis per collegate e controllate -allegato E – istruzioni de minimis -doc gestionale 01 – Convenzione -doc gestionale 02 – Progetto formativo -doc gestionale 03 Calendario presenze mensili di tirocinio -doc gestionale 04 Comunicazione avvio tirocinio -doc gestionale 05 – Richiesta rimborso indennita’ tirocinio -doc gestionale 06 – Registro mensile regionale -doc gestionale 07 – Attestazione competenze finali tirocinio -doc gestionale 08 – Richiesta erogazione incentivo -doc gestionale 09 – Comunicazione avvenuta assunzione -doc gestionale 10 – Schema fidejussione -doc gestionale 11- Richiesta di rimborso attivita’ di accompagnamento al lavoro “Garanzia Over – ha specificato l’assessore alle Politiche del lavoro Andrea Gerosolimo – di fatto disegna la strategia che la Regione ha intenzione di portare avanti sulle politiche attive del lavoro, e cioe’ attenzione ai disoccupati di lunga durata, quelli di eta’ dai 30 anni in su, con particolare attenzione ai cinquantenni espulsi dal mondo del lavoro“. Ma soprattutto Garanzia Over e’ un bando che mira a “produrre occupazione stabile, contratti di lavoro a tempo indeterminato con consistenti incentivi alle imprese che hanno intenzione di investire sulle risorse umane”. La misura erogata dal bando prevede incentivi alle aziende con possibilita’ delle stesse di attivare tirocini di 6 mesi che verranno rimborsati solo in caso di assunzione definitiva del tirocinante. “E’ questo – ha spiegato il capo dipartimento Sviluppo economico e Lavoro Tommaso Di Rino – un elemento che abbiamo inserito perche’ fotografa al meglio la logica del risultato, cioe’ la Regione e’ pronta a dare incentivi alle imprese solo se queste portano a casa il risultato dell’assunzione a tempo indeterminato. Mi sembra una scelta che responsabilizza lavoratori e aziende”. Riassumendo, la tempistica del bando e’ questa: oggi, 7 novembre, il bando e’ stato pubblicato pubblicato sul sito www.abruzzolavoro.eu; dal 25 novembre i lavoratori disoccupati potranno registrarsi sulla piattaforma http://borsalavoro.regione.abruzzo.it e inserire il proprio curriculum oppure aggiornarlo; il 5 dicembre le aziende sul sito http://app.regione.abruzzo.it/avvisipubblici potranno presentare il dossier di candidatura. disoccupati, Fse 2014-2020, Garanzia Over, Regione Abruzzo | Redazione del quotidiano on-line AN24. Fonte: sito web di Abruzzo Sviluppo. In SecondaPagina su AN24.

Leggi anche...