Carabinieri e Polizia (gratis) sui mezzi pubblici “per maggior sicurezza dei cittadini”

carabinieri_autobus_abruzzo“Garantire la massima sicurezza dei cittadini e del personale di bordo dei mezzi di trasporto pubblico consentendo ai rappresentanti delle Forze dell’Ordine di viaggiare gratuitamente sui nostri treni e sui nostri autobus per gli spostamenti di missione o anche per raggiungere il proprio posto di lavoro, incrementando il livello di tutela dei viaggiatori attraverso la presenza di una divisa. E’ questo l’obiettivo fondamentale raggiunto ieri con l’approvazione del Progetto di Legge 6/2014 ‘Disposizioni a tutela della sicurezza del trasporto pubblico regionale’, di cui sono stato secondo firmatario. Ora spetterà alla Regione stipulare specifiche intese con i rappresentanti delle Forze dell’Ordine e con le aziende del trasporto pubblico per dare concretezza a tale disposizione”. E’ l’intervento del Capogruppo di Forza Italia alla Regione Abruzzo, Lorenzo Sospiri in riferimento alla norma approvata dal Consiglio Regionale.
“Parliamo di una norma da noi voluta e sostenuta, il cui iter era già cominciato nella passata legislatura e poi si era interrotto per il piano di rientro nel patto di stabilità – ha ricordato il Capogruppo Sospiri -. In sostanza esprimiamo la volontà di permettere alla Regione Abruzzo di rintracciare la disponibilità dei rappresentanti delle Forze di Polizia, Esercito, Carabinieri, Forestale, e del rappresentante legale unico della Società dei Trasporti per consentire a chi indossa una divisa di viaggiare gratuitamente per i propri spostamenti sui nostri mezzi pubblici. Ritengo che per tutti i cittadini abruzzesi sia una buona notizia pensare che, anche se loro non lo sanno, un poliziotto, un carabiniere, un Forestale, un Ufficiale dell’esercito, stanno viaggiando con loro sullo stesso treno o autobus e, conoscendo lo spirito di servizio che anima chi indossa una divisa, sono certo che, se dovesse capitare qualcosa, c’è una divisa pronta a intervenire. Quasi tutte le Regioni hanno già tale norma, e ora mi auguro che ci sia da parte delle Forze dell’Ordine e dell’amministratore unico della società dei trasporti la stessa sensibilità volta a trovare un’intesa”. La legge è stata approvata con il voto favorevole dell’intero gruppo consiliare di Forza Italia.

Leggi anche...