#UEABRUZZO: OLTRE 27 MILIONI ALLE AZIENDE PER LA RICERCA

Abruzzo, le ultime dall’ente Regione | Pescara, 14 nov. – Sono oltre 27 milioni di euro i fondi rendicontati dalla Regione, per 3 i bandi gestiti dall’assessorato allo sviluppo economico a valere sui fondi Fesr della programmazione 2007-2013. Per il bando ricerca sono stati finanziati 157 progetti; quello sui Poli d’innovazione ha visto la costituzione di 13 poli, che rappresentano oltre 700 aziende e 40 poli di ricerca; il terzo bando , invece, ha riguardato il rimborso delle spese gia’ sostenute dalle aziende. Lo riporta una nota diffusa, poco fa, dal servizio informativo della Regione Abruzzo. Il contenuto della nota, della quale si riporta testualmente il contenuto completo, e’ stato divulgato, alle ore 15, anche mediante il canale web dell’ente, sul quale ha trovato ampio spazio la notizia. A sottolineare questi dati e’ stato il vice presidente della giunta regionale Giovanni Lolli, che questa mattina a Pescara ha fatto il punto su alcuni aspetti della rendicontazione della precedente programmazione dei fondi Ue. "L’Abruzzo – ha spiegato Lolli – ha corso un enorme rischio, legato ai ritardi significativi accumulati in passato sui fondi Fesr 2007-2013 e sul Fas, che avrebbero potuto farci perdere una parte delle risorse europee che erano state assegnate alla Regione. Grazie al lavoro dei dipendenti dell’assessorato, siamo invece riusciti non solo a scongiurare questo problema, ma anche a rendicontare 136 progetti in overbooking, vale a dire che abbiamo ricompreso anche progetti che eccedevano i fondi a noi assegnati, in modo da mettere in sicurezza il sistema, nel caso in cui l’Ue dovesse decidere eventuali rimodulazioni". Per quanto riguarda il Fas, invece, l’importo complessivo dei progetti e’ di circa 100 milioni di euro, di cui la meta’ finanziato con fondi europei erogati dalla Regione. Tutti i 306 atti di pagamento sono stati adottati e le liquidazioni dei contributi sono gia’ in corso da parte della Ragioneria della Regione. Frafla | A cura della Redazione giornalistica AN24. Fonte: comunicato stampa diramato dall’ente. In SecondaPagina su AN24.

Leggi anche...