Abruzzo, Anas: approvato il progetto definitivo della strada statale 652 `di Fondo Valle Sangro` nel tratto Gamberale-Quadri, in provincia di Chieti

Abruzzo, le ultime sulla viabilita’ | 21 novembre 2016. Il Consiglio di Amministrazione dell`Anas ha approvato il progetto definitivo per la realizzazione della variante alla strada statale 652 `di Fondo Valle Sangro` nel tratto compreso tra la stazione di Gamberale e l`inizio della `variante di Quadri`. L`opera, per un investimento complessivo di 190 milioni di euro, si sviluppa per circa 5,3 km prevalentemente in sponda del fiume Sangro e comprende cinque viadotti lunghi complessivamente 1,2 km e una galleria di 2,5 km.Il tracciato ha origine in prossimità della stazione ferroviaria di Gamberale-Sant`Angelo, in corrispondenza del viadotto esistente sul fiume Sangro. Nel primo tratto è presente la rampa di uscita per chi proviene da Quadri ed è diretto verso Pizzoferrato/Gamberale. E’ quanto viene riportato in un comunicato diramato, poco fa, dal servizio informativo della ANAS. Il contenuto della nota, della quale si riporta testualmente il contenuto completo, e’ stato divulgato, alle ore 20, anche mediante il canale web dell’ANAS, sul quale ha trovato ampio spazio la notizia. Nel verso di percorrenza opposto il collegamento con la viabilità secondaria è garantito dall`adeguamento dell`intersezione esistente.Il tracciato prosegue superando la ferrovia sottostante con un viadotto e, dopo circa 1 km, ha origine il tratto in galleria di lunghezza complessiva pari a circa 2,5 km. In uscita dalla galleria il tracciato prosegue tra la ferrovia e la strada provinciale 164. Poco prima dell`abitato di Quadri il tracciato scavalca nuovamente la ferrovia e quindi il fiume Sangro con un viadotto, ricollegandosi al tratto già ammodernato dove è previsto lo svincolo `Quadri Est`.La pavimentazione avrà caratteristiche drenanti e fonoassorbenti.Sono già in corso le attività per la progettazione esecutiva di cui si prevede l`approvazione entro la fine dell`anno per il successivo appalto.Roma, 21 novembre 2016 | A cura della Redazione web AN24. Fonte: nota diramata dall’ufficio stampa dell’ANAS.

Leggi anche...