Calcio, Serie B. Il Pescara affonda il Carpi e sogna in grande

Pescara – 14 marzo 2015. Il Pescara sogna in grande grazie alla prestigiosa vittoria in casa del Carpi, che non prendeva gol tra le mura amiche da 678 minuti. I biancazzurri, invece, ne rifilano due alla capolista e rilanciano prepotentemente le ambizioni in ottica play-off.

CARPI: Gabriel, Letizia, Poli, Gagliolo, Inglese, Di Gaudio, Struna (80′ Sabbione) , Porcari, Pasciuti (60′ Lasagna), Lollo, Molina (76′ Gatto). All. Castori A disp: Maurantonio, Modolo, Sabbione, Gatto, Lasagna, Pugliese, Palmieri, Laner, Pasini. PESCARA: Fiorillo; Zampano, Salamon, Zuparic, Rossi; Politano (66′ Gessa), Memushaj, Brugman, Bjarnason; Melchiorri (92′ Pettinari), Sansovini (76′ Pasquato). All. Baroni. A disposizione: Aresti, Pucino, Fornasier, Caprari, Abecasis, Pettinari, Gessa, Pasquato, Paolucci. Arbitro: Ivano Pezzuto di Lecce (Citro di Battipaglia, Gori di Arezzo; Rossi di Rovigo)
Reti: 52′ Sansovini, 64′ Bjarnason, 93′ Sabbione
Note: ammoniti: Zampano, Sansovini, Memushaj, Politano, Struna, Gessa, Rossi

Leggi anche...