Montesilvano. Consiglio Comunale, via libera alla riqualificazione di via Maresca

Le ultime dal Comune di Montesilvano | Montesilvano – 30 novembre 2016. «Una variazione che ci consentira’ di completare un’altra eterna incompiuta della citta’ di Montesilvano». Cosi’ l’assessore ai Lavori Pubblici, Valter Cozzi, commenta l’approvazione avvenuta questa mattina nella seduta del Consiglio Comunale di Montesilvano, con 13 voti favorevoli e 5 contrari, della variazione di bilancio di previsione 2016/2018. Si tratta di una delibera contenente una serie di modifiche che consentiranno investimenti su vari ambiti. Lo riporta una nota diffusa, in giornata, dal servizio stampa del Comune di Montesilvano. Il contenuto della nota, della quale si riporta testualmente il contenuto completo, e’ stato divulgato, alle ore 17, anche mediante il sito internet dell’ente, attraverso il quale e’ stata rilanciata la notizia. Tra essi la destinazione di oltre 400.000 euro, che si andranno a sommare agli altri 600.000 euro gia’ stanziati nel 2008, per la riqualificazione di via Maresca e della zona del curvone di Montesilvano. «Ancora una volta – dice Cozzi – abbiamo, grazie alla grande collaborazione dei Consiglieri Comunali, posto un tassello importante in quel programma di completamento delle incompiute di Montesilvano, opere lasciate nel dimenticatoio e progetti abbandonati in un cassetto, che potrebbero incidere significativamente sullo sviluppo della citta’. Montesilvano aspetta la riqualificazione di via Maresca da oltre 10 anni. La seduta di questa mattina del Consiglio Comunale ci consentira’ di avviare concretamente quei lavori tanto attesi e che ci permetteranno di restituire a Montesilvano un’immagine competitiva soprattutto in termini turistici. I 400.000 euro oggetto della variazione, potranno dunque, essere investiti, previa ulteriore approvazione da parte del Consiglio Comunale, al fine di portare a compimento interventi che potranno rivalorizzare a tutto tondo l’area di via Maresca e del curvone». | A cura della Redazione giornalistica AN24. Fonte: comunicato stampa diramato dall’ente.

Leggi anche...