ABRUZZO, EDILIZIA PUBBLICA: 2,5 MNL PER RIQUALIFICARE PALAZZINE ATER

Abruzzo, le ultime dall’ente Regione | D’Alfonso In Via Caduti Per Servizio Incontra I Residenti Pescara, 2 dic. Un piano di riqualificazione straordinario da 2 milioni 500 mila euro per la manutenzione delle palazzzine Ater di via Caduti per servizio a Pescara. E’ quanto si legge in un comunicato diffuso, poco fa, dal servizio informativo della Regione Abruzzo. I dettagli della nota, della quale si riporta l’intero contenuto testuale, sono stati resi pubblici, alle 13, anche mediante il sito internet dell’ente, attraverso il quale e’ stata rilanciata la notizia. Lo ha presentato, questa mattina, il presidente della Giunta regionale, Luciano D’Alfonso, che, accompagnato dal sindaco e dal vice sindaco di Pescara Marco Alessandrini ed Enzo Del Vecchio e dal commiossario unico Virgilio Basile, ne ha illustrato i contenuti di fronte ad una folta rappresentanza di residenti del quartiere. Dal momento che esiste gia’ un progetto esecutivo, l’Ater potra’ adottarlo in tempi brevissimi e trasmetterlo alla Regione che, a sua volta, attraverso una specifica delibera, tra fine dicembre ed inizio 2017, sara’ nelle condizioni di finanziare l’opera. I lavori previsti, oltre al rifacimento della facciate ed alla sostituzione delle ringhiere dei balconi, hanno soprattutto la finalita’ di bloccare le persistenti infiltrazioni di acqua e le condense che rendono difficile la vivibilita’ all’interno degli appartamenti Ater e di aumentare i risparmi sotto il profilo energetico. Il presidente D’Alfonso, inoltre, ha manifestato anche l’intenzione del Governo regionale di replicare questo intervento di riqualificazione del patrimonio edilizio regionale riguardo alle palazzine Ater di via Lago di Borgiano e quelle situate nel quartiere Gescal, sempre a Pescara. Cosi’ come ha espresso la volonta’ di intervenire anche negli tre capoluoghi di Provincia ed a Lanciano, dove sono presenti complessi Ater che necessitano di importanti interventi di manutenzione. Per il 2017 e’ atteso, inoltre, il bando della Presidenza del Consiglio dei Ministri relativo al piano di rigenerazione delle periferie urbane che potrebbe consentire di realizzare, nello stesso complesso di via Caduti per servizio, al primo piano e quindi senza barriere architettoniche, circa 30 alloggi dedicati a persone con disabilita’. Si tratta di un progetto di largo respiro che coinvolge Ater, Comune di Pescara, Universita’ ed istituto Volta. Dura/16/12 | Redazione del quotidiano on-line AN24. Fonte: sito web dell’ente. In SecondaPagina su AN24.

Leggi anche...