Montesilvano. Riscoperto e messo in partitura antico inno del calcio montesilvanese

Le ultime dal Comune di Montesilvano | Montesilvano – 05 dicembre 2016. Un inno che i tifosi intonavano durante le partite di calcio, fino agli anni ’50 – ’60 e risalente agli anni antecedenti la seconda Guerra Mondiale. Per la prima volta, questa composizione della storia di Montesilvano e’ stata messa in partitura, grazie alla passione e all’impegno di due musicisti veterani della citta’, Renzo Gallerati e Gianni Scannella, coordinati nella fase di armonizzazione e trascrizione in pentagramma, dal direttore d’orchestra Antonio Piovano.Autore dell’antica composizione fu Barzilai Aristone, barbiere montesilvanese animato da un forte amore per la musica. Lo riporta una nota diffusa, in giornata, dal servizio informazione e comunicazione del Comune di Montesilvano. La notizia, qui riportata secondo il testo completo del comunicato diffuso, e’ stata divulgata, alle ore 17, anche mediante il canale web dell’ente, sul quale ha trovato ampio spazio la notizia. Mercoledi’ 7 dicembre, alle ore 11:30, lo spartito verra’ ufficialmente presentato alla stampa e ai cittadini, e verra’ eseguito dal maestro Valeria Briga al pianoforte, nipote dell’autore, e dal tenore Nunzio Fazzini. Importanti collaboratori del progetto sono stati Vitaliano Patricelli e Rodolfo e Savino Maggiore. «Ogni tanto, la nostra Montesilvano prova a rileggere un certo passato che le appartiene, con simpatia ed orgoglio, pur con velata nostalgia – ha dichiarato Renzo Gallerati -. Questa canzone, inno dell’allora celebre e poche volte battuto sodalizio paesano di “Lu fubballe” (football), aiuta anche a comprendere come alle partite le nostre tifoserie si recavano cantando. A differenza di quanto accade oggi sugli spalti, per grandi, piccoli e medi campionati. L’indimenticato Barzilai Aristone, ancora oggi, viene a offrirci le sue note piene di allegria». «Quella che verra’ presentata mercoledi’ – ha aggiunto il sindaco Francesco Maragno – e’ una riscoperta importante per la comunita’ montesilvanese. Si tratta di uno spartito che riuscira’ a risvegliare il senso di appartenenza e di identita’ dei cittadini. Il mio personale plauso e di tutta l’Amministrazione va ai musicisti, Piovano, Gallerati e Scannella che grazie a questa partitura, ci riporteranno indietro nel tempo, aiutandoci a rivalorizzare quei valori di attaccamento al territorio e di unione tra montesilvanesi, che forse troppo spesso dimentichiamo».Lo spartito, la cui copertina e’ un’illustrazione di Marco D’Agostino, verra’ distribuito come inserto del periodico montesilvanese Il Sorpasso nel prossimo numero di dicembre. | A cura della Redazione giornalistica AN24. Fonte: comunicato stampa diramato dall’ente.

Leggi anche...