Abruzzo, Internazionalizzazione, da SIMEST finanziamenti agevolati per studi di fattibilita’

Le ultime in materia di sviluppo imprenditoriale e occupazionale | Pescara – 06 dicembre 2016. Le imprese che intendono fare uno studio di fattibilita’ per verificare l’opportunita’ e le modalita’ di investimenti commerciali o produttivi in Paesi extra UE, possono chiedere alla Simest un finanziamento a tasso agevolato che viene erogato fino al 100% delle spese. Lo riporta una nota diffusa, poco fa, dal servizio stampa di Abruzzo Sviluppo. La notizia, qui riportata secondo il testo completo del comunicato diffuso, e’ stata divulgata, alle ore 11, anche sulle pagine del portale web della societa’ in house della Regione Abruzzo, sul quale e’ stata rilanciata la notizia. Il sostegno puo’ essere ottenuto anche per programmi di assistenza tecnica, collegati ad investimenti all’estero. L’intervento agevolativo e’ attualmente disciplinato dalla circolare Simest n. 5/2016 , che fa seguito al decreto del Ministro dello Sviluppo economico del 7 settembre 2016. In seguito all’entrata in vigore delle nuove modalita’ operative, che sostituiscono le precedenti disposizioni dettate con circolare n. 6/2013, il finanziamento e’ concesso a condizioni di maggior favore: con la nuova disciplina, infatti, e’ stato aumentato l’importo massimo finanziabile, che passa da 100.000 a 150.000 euro per studi collegati a investimenti commerciali, e da 200.000 a 300.000 euro per studi collegati a investimenti produttivi. internazionalizzazione, Simest, studio di fattibilita’ | A cura della Redazione giornalistica AN24. Fonte: comunicato stampa diramato dal Abruzzo Sviluppo.

Leggi anche...