L’Aquila, in manette imprenditore edile: era vicino alla camorra

arresto_carabinieri2I Carabinieri del ROS hanno arrestato R.C., 51enne casertano, imprenditore edile impegnato negli appalti per la ricostruzione post-terremoto a L’Aquila. L’arresto è scattato nell’ambito dell’inchiesta della Direzione distrettuale di Napoli. Contestualmente all’arresto i carabinieri del Ros hanno sequestrato anche beni per un valore di un milione e mezzo di euro. Il costruttore, sulla base delle indagini svolte, avrebbe avuto contatti con Michele Zagaria, l’ex boss del clan dei Casalesi, favorendone anche la latitanza.

Leggi anche...