Abruzzo, Consiglio regionale. Sospiri (FI): critiche al pdl "Milleproroghe"

Abruzzo, le ultime notizie dal Consiglio Regionale | L’Aquila – 22 dicembre 2016. Il Capogruppo di Forza Italia, Lorenzo Sospiri, rileva alcune criticita’ in merito al progetto di legge “Milleproroghe” discusso questa mattina in Commissione Bilancio. A seguire le sue riflessioni: “Con il progetto di legge denominato Milleproroghe, la maggioranza di centrosinistra vorrebbe porre in essere alcune mirate “sveltine” rispetto alle quali troveranno la nostra ferma opposizione”. “In primis – spiega Sospiri – siamo contrari agli interventi che interessano la Pineta Dannunziana che rischiano di avere pesanti ripercussioni in termini ambientali. Non capiamo perche’ si vogliano ridurre vincoli e limiti alla edificazione e addirittura si propone di eliminare l’obbligo imposto al Comitato CCR-VIA, o sua delegazione, di effettuare sopralluoghi nei luoghi interessati da un progetto o da un piano su richiesta di associazioni o cittadini. In sostanza la valutazione su eventuali impatti ambientali verra’ effettuata a discrezione del Comitato. Una proposta irricevibile”. “Siamo contrari – continua il Consigliere FI – alla possibilita’ di ridurre i criteri di selezione del personale tecnico addetto alle istruttorie dei piani o progetti da depositare al comitato. La proposta di provvedimento prevede di cancellare il requisito che impone una selezione fra i tecnici che si siano “distinti per pubblicazioni scientifiche nazionali o internazionali”. E’ insensata la volonta’ di trasferire dalla Regione ai Comuni, senza prevedere risorse, le funzioni in materia di sport, quelle amministrative concernenti le agenzie di viaggio e turismo e i compiti di polizia idraulica e di pronto intervento in materia di difesa del suolo e di risorse idriche. E’ quanto si legge in un comunicato diffuso, in giornata, dal servizio stampa del Consiglio Regionale. Il contenuto della nota, della quale si riporta testualmente il contenuto completo, e’ stato divulgato, alle ore 15, anche mediante il canale web dell’ente, sul quale ha trovato ampio spazio la notizia. Come faranno le amministrazioni comunali, gia’ alle prese con enormi problemi di bilancio, ad affrontare questi gravosi compiti? La nostra opposizione sara’ portata in Commissione e in Aula dove ovviamente si tradurra’ in emendamenti soppressivi”. () In PrimaPagina su AN24. | A cura della Redazione web AN24. Fonte: nota diramata dall’ufficio stampa dell’ente.