Terremoto di M2.7 del 27-12-2016 ore 21:56:24 in provincia/zona L’Aquila

L'Aquila

L’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia (I.N.G.V.) ha rilevato poco fa, attraverso la sua rete di sensori, una scossa di terremoto. Un terremoto di magnitudo ML 2.7 è avvenuto nella provincia/zona L’Aquila il 27-12-2016 21:56:24 (UTC) , con coordinate geografiche (lat, lon) 41.97, 13.43 ad una profondità di 10 km. Il terremoto e’ stato rilevato e localizzato da: Sala Sismica INGV-Roma. E’ quanto si legge in un comunicato diffuso, oggi, dal servizio informazione e comunicazione del INGV (Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia). I dettagli della nota, della quale si riporta l’intero contenuto testuale, sono stati resi pubblici, alle 23, anche sulle pagine del portale web del INGV (Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia), sul quale vengono riportati dati e dettagli inerenti alla scossa. Il terremoto è stato rilevato e localizzato a 42 Km a S di L’Aquila (66964 abitanti) e 52 Km a E di Tivoli (52910 abitanti) . Di seguito riportiamo l’elenco dettagliato dei comuni che si trovano entro 20km dall’epicentro della scossa sismica.

Comune Provincia Distanza (km) Popolazione Cumulata Popolazione
Capistrello AQ 4 5341 5341
Luco dei Marsi AQ 4 5868 11209
Canistro AQ 4 1023 12232
Avezzano AQ 6 40744 52976
Civitella Roveto AQ 6 3374 56350
Castellafiume AQ 8 1099 57449
Trasacco AQ 9 6144 63593
Civita d'Antino AQ 10 994 64587
Morino AQ 12 1505 66092
Scurcola Marsicana AQ 12 2762 68854
Filettino FR 13 551 69405
Cappadocia AQ 13 551 69956
Magliano de' Marsi AQ 14 3753 73709
Massa d'Albe AQ 15 1509 75218
Celano AQ 16 10828 86046
Collelongo AQ 16 1313 87359
San Benedetto dei Marsi AQ 16 3910 91269
Cerchio AQ 17 1653 92922
Vallepietra RM 17 306 93228
San Vincenzo Valle Roveto AQ 17 2433 95661
Aielli AQ 18 1458 97119
Ortucchio AQ 18 1863 98982
Tagliacozzo AQ 18 6939 105921
Collarmele AQ 19 950 106871
Ovindoli AQ 19 1190 108061
Trevi nel Lazio FR 20 1853 109914
Pescina AQ 20 4264 114178
Villavallelonga AQ 20 936 115114

Articolo a cura della Redazione giornalistica AN24. Fonte: informazioni e dati pubblicati sul sito dell’INGV. All’INGV e’ affidata la sorveglianza della sismicita’ dell’intero territorio nazionale e dell’attivita’ dei vulcani italiani attraverso reti di strumentazione tecnologicamente avanzate, distribuite sul territorio nazionale o concentrate intorno ai vulcani attivi.