Crisi occupazionale in Abruzzo: tremano 130 dipendenti Mercatone Uno

mercatone_uno_abruzzoLavoro a rischio per i circa 130 dipendenti della Mercatone Uno in Abruzzo. Il 19 gennaio scorso la società ha presentato presso il tribunale di Bologna la richiesta di Concordato Preventivo in bianco, azione fatta a seguito del perdurare della crisi. I lavoratori del punto vendita di Sambuceto (gli altri sono a Pineto e Colonnella), hanno espresso grande preoccupazione al Sindaco Luciano Marinucci, descrivendo una situazione altamente a rischio (Il punto vendita situato sul territorio comunale non viene rifornito di merce, è in atto uno svuotamento dei magazzini e ci sarà, dal 21 marzo fino al 26 aprile, una vendita straordinaria dei prodotti).
“I lavoratori mi hanno fatto partecipe di una situazione davvero preoccupante e mi sono subito attivato per fare tutto quanto nelle possibilità di questa Amministrazione. Ho prontamente contattato il Primo Cittadino di Pineto, Robert Verrocchio, e insieme, martedì 24 marzo alle ore 19.30, presso la sala consiliare del Comune di San Giovanni Teatino, incontreremo i lavoratori. Abbiamo già allertato la Regione Abruzzo, chiedendo un appuntamento. Nel corso della giornata di mercoledì saremo ricevuti dal Vice Presidente della Giunta Regionale Giovanni Lolli. Riponiamo molta fiducia sull’Ente Regione”.

Leggi anche...