Giulianova. Conferenza stampa di fine anno. Il sindaco snocciola i dati del 2016: "Abbiamo fatto molto. E per il 2017 tante le realizzazioni. A partire dai primi mesi del nuovo anno".

Le ultime dal Comune di Giulianova | Giulianova – 29 dicembre 2016. Tradizionale conferenza di fine anno del sindaco Francesco Mastromauro affiancato in Sala consiliare dalla vice Nausicaa Cameli, dagli assessori Francesca Guerrucci, Germano Giovanardi, Gian Luca Grimi, Fabio Ruffini con i capigruppo consiliari del PD, Federica Vasanella, e della Lista civica “Per Mastromauro Sindaco” Lorenzo Di Teodoro. “Il 2016, anno orribile a causa del sisma, ha comunque recato risultati significativi per la nostra città sotto vari aspetti e, come indicano i dati, abbiamo fatto molto”, ha dichiarato in premessa il sindaco, snocciolando da subito le cifre riguardanti l’attività della Giunta. E’ quanto si legge in un comunicato diffuso, in giornata, dal servizio informativo del Comune di Giulianova. I dettagli della nota, della quale si riporta l’intero contenuto testuale, sono stati resi pubblici, alle 13, anche sulle pagine del portale web dell’ente, sul quale e’ stata rilanciata la notizia. Nel 2016 si sono avute 62 riunioni di Giunta (+ 9 rispetto al 2015; + 6 rispetto al 2014) con l’approvazione di 231 delibere (+9 rispetto al 2015; + 12 rispetto al 2014). Sono stati invece 17 i Consigli comunali (+ 2 rispetto al 2015; + 6 rispetto al 2014) e 84 le delibere consiliare approvate (+ 11 rispetto al 2015; + 4 rispetto al 2014). Nel settore delle Opere pubbliche e Manutenzione l’impegno dell’Amministrazione ha riguardato in primo luogo la realizzazione del nuovo impianto “Castrum-Tiberio Orsini” per un importo complessivo di circa 1 milione di euro, i lavori, nella prima fase, sul plesso scolastico della “De Amicis” di piazza della Libertà per migliorarne il coefficiente antisismico su un importo di 547.000 euro, i lavori di adeguamento igienico-sanitario del Mercato ittico, peraltro già dal settembre 2014 munito di nuova asta elettronica e telematica, e gli interventi, grazie ai Fondi FSC – Risorse Premiali per Obiettivi Prima Infanzia di 405.000 euro, per l’adeguamento sismico dell’asilo nido “Le Coccinelle” di zona Orti. “Realizzazioni ritengo assai importanti – dice Mastromauro – e che da sole hanno comportato un impegno di circa 2 milioni di euro. Ma insieme e accanto a queste, abbiamo garantito una serie ampia di interventi migliorativi sulla rete viaria”. Al riguardo, si è infatti provveduto al ripristino della pavimentazione e delle rampe di accesso di piazza Giovanni XXIII lato nord e al Centro commerciale “I Portici” nonché del manto stradale del sottopasso via D’Annunzio. Realizzati anche i marciapiedi di via Mantova e rifatti quelli del viale dei Pioppi, lato Parco, e di via Gorizia divelto dalle radici degli alberi. Si è provveduto anche, mediante lavori di ripristino, all’apertura della ciclopedonale sud costeggiante il fiume Tordino sino all’ingresso del ponte di legno distrutta dall’alluvione del marzo 2011. Altri interventi sono stati effettuati in via del Popolo, in via Colle San Massimo, corso Garibaldi, a Case di Trento e a Colleranesco, frazione dove pure si è provveduto a installare, lungo la statale 80, un nuovo impianto di illuminazione. Nuovo impianto di illuminazione anche sulla statale adriatica, nel tratto tra via Nervi e via Ippodromo. Nel corso dell’anno si è provveduto anche alla manutenzione straordinaria e alla regimentazione idraulica del collettore di via Filetto mentre per quello di via Parma è stata avanzata richiesta al Genio Civile per i lavori ai sensi della L.R. 17/74. Relativamente al Turismo, il sindaco si dice soddisfatto per i risultati conseguiti. “Un settore nevralgico per Giulianova, e al quale sono state giustamente riservate le nostre attenzioni. Intanto, siamo riusciti ad ottenere anche per il 2016 il Frecciabianca. Un obiettivo perseguito con decisione ed ottenuto nel risolutivo incontro del 2 febbraio con Trenitalia a Roma. Dove, dati alla mano, convinsi della bontà di ripristinare la fermata nella nostra stazione, in effetti attuata a partire dal 12 giugno. Gli sforzi fatti ci hanno dato ragione considerando che nelle prime due settimane di agosto si è avuta una media giornaliera di oltre 110 passeggeri così restituendo la stazione di Giulianova al suo ruolo di centralità per l’intera provincia teramana con indubbi benefici sotto il profilo turistico. E che la stagione, contrariamente alle previsioni catastrofiste di alcuni, sia andata molto bene – prosegue il sindaco – non solo lo aveva evidenziato già il 22 settembre il presidente di Faita FederCamping, ma lo confermano i dati benché non ufficiali: ben 94.000 arrivi, dei quali circa 20.000 dall’estero, e 550.000 notti trascorse nelle strutture ricettive, con un + 3% rispetto all’anno scorso. Risultati di tutto rispetto che premiano la nostra città, impalmandola come meta preferita nel Teramano e, con buona probabilità, anche in Abruzzo”. Il sindaco ricorda in proposito l’attivazione a giugno del nuovo portale dedicato al turismo e il ritorno dell’Infopoint in piazza Buozzi a Giulianova Alta ma anche il cartellone di Giulia Eventi Estate ed il successo ottenuto con la riapertura estiva dei siti museali e delle visite guidate gratuite nel Centro storico. “Penso che anche lo speciale su Giulianova, inclusa nelle città ideali del Rinascimento, andato in onda su Rai Storia il 7 marzo, abbia contributo non poco a veicolare l’immagine della nostra città accrescendone la notorietà con positive ricadute turistiche”. Motivi di rammarico il mancato conseguimento della Bandiera Blu e delle Vele di Legambiente, benché Giulianova abbia ottenuto nuovamente la Bandiera Verde figurando così tra le 134 località italiane (8 le abruzzesi) insignite del riconoscimento dei pediatri italiani. Per il settore Ambiente il sindaco ricorda quelli che definisce primati di cui andare orgogliosi e che obiettivamente fanno di Giulianova una città virtuosa. “Il 27 aprile vincemmo Un sacco in Comune. A tutta plastica”, la gara per la raccolta degli imballaggi in plastica indetta da COREPLA. Un’affermazione davvero rilevante in quanto Giulianova fece registrare nel periodo campione fissato per la gara, tra il 21 marzo ed il 16 aprile, un incremento del 44% della raccolta degli imballaggi in plastica rispetto al 13% di Roseto degli Abruzzi e al 9% di Teramo. Quella vittoria ci ha premiato con giochi per bimbi che il 24 ottobre scorso sono stati posizionati nella Bambinopoli Comunale del Parco degli Eucalipti. Ma ottimi risultati abbiamo anche ottenuto nella raccolta di carta e cartone. In base ai dati forniti dal direttore generale di COMIECO Carlo Montalbetti, Giulianova con i suoi 62 kg/abitante, oltretutto al 99% di purezza grazie all’eliminazione delle buste per la raccolta di carta e cartone, è al top, al pari dei Comuni del nord Italia. Si consideri che in Abruzzo la provincia di Pescara ha registrato 58,9 kg/abitante, quella di Chieti 56,8, la provincia di Teramo 48,8 e quella de L’Aquila 43,3. C’è poi da aggiungere che, in base al Rapporto Rifiuti 2015, reso noto lo scorso 11 dicembre, Giulianova si conferma, tra i Comuni con popolazione superiore ai 15.000 abitanti, il più virtuoso della provincia superando quindi Teramo grazie ad una differenziata oltre il 70%. Certamente esistono ancora alcune criticità, ma i risultati obiettivamente ci sono e sono confortanti”. Il sindaco ha anche ricordato il posizionamento di quasi 200 nuovi cestini porta rifiuti in varie zone cittadine, la messa a dimora, nel corso del 2016, di 10 alberi nel parco degli Amicis grazie al Lions Club Giulianova, di 6 palme in piazza della Libertà andate a sostituire quelle eliminate a causa del “punteruolo rosso”, e delle essenze floreali nel Lungomare monumentale, in Piazza Fosse Ardeatine e in Via Sauro. Relativamente alle Politiche sociali, il sindaco ha sottolineato come siano state numerose le iniziative e le realizzazioni, anche tramite l’Ambito Sociale “Tordino”. Ma in particolare si è rilevato come anche nel 2016 siano stati garantiti dall’Amministrazione 70 pasti gratuiti quotidiani ai cittadini in difficoltà riproponendo quindi una forma di sostegno avviata la prima volta nel 2013. Importanti anche le risorse messe a disposizione a beneficio dei meno abbienti e per interventi nel sociale, ben 250.000 euro dal giugno 2014 ad oggi, grazie al Fondo di Solidarietà sociale che lo stesso Mastromauro ha voluto all’indomani della sua riconferma a sindaco ed alimentato annualmente con il taglio del 50% delle indennità spettanti per legge al sindaco, agli assessori ed al presidente del Consiglio comunale. Rientra in questa categoria anche l’avvio, il 29 luglio scorso, dei lavori previsti nei Programmi Urbani Complessi per realizzare la palazzina ed i parcheggi di Via Bellini su un impegno di 1,3 mln di euro. “A fine lavori – dichiara Mastromauro – saranno 18 gli appartamenti a canone sostenibile, cioè con affitto calmierato, assegnati tramite apposito bando. E ciò per garantire una casa di buona qualità alle categorie sociali intermedie costituite da giovani coppie, anziani e, più in generale, da famiglie a basso reddito che non riescono a soddisfare il proprio bisogno abitativo sul mercato per ragioni economiche o per assenza di un’offerta adeguata”. Per la Cultura si annoverano, tra gli altri, la convenzione con la cooperativa “II Volo” che consentirà di dare nuovo avvio al servizio educativo dei musei nelle scuole, la fitta serie di incontri d’arte, cultura, archeologia e presentazioni di volumi in collaborazione con le associazioni Italia Nostra, Gaetano Braga, G.A.M.A., Archeoclub e Accademia Acquaviva. “Il Polo Museale Civico – dice il sindaco – si è anche occupato della fase formativa del progetto HI-Storia Lab che ha previsto la realizzazione di un dispositivo guida che consiste nella stampa 3-D del duomo di San Flaviano. Grazie al Lions Club è stato anche collocata la riproduzione dell’epigrafe quattrocentesca del Vescovo Campano, mentre il Rotary ha donato l’insegna del Museo Archeologico cui dovrebbero seguire le altre da collocare nelle rimanenti strutture. I siti museali, aperti nei mesi di luglio e agosto il mercoledì, il sabato e la domenica sera, sono state visitati da oltre un migliaio di persone. Grazie alla rimodulazione dei compiti della cooperativa Forma Talenti, che da anni cura il servizio Informagiovani, la Biblioteca dal 2 novembre ha prolungato gli orari di apertura al pubblico dal lunedì al venerdì anche nel pomeriggio dalle 15.15 alle 19.15 aumentando in maniera esponenziale la frequentazione da parte degli studenti. Il 16 maggio scorso abbiamo ottenuto un finanziamento di 80.000 euro per la Pinacoteca e pertanto presto verrà progettato l’adeguamento della struttura per consentire di riportare la collezione nella sua sede originaria”. Nel settore delle Innovazioni e delle tecnologie sono state indicate, tra gli altri, tre innovative soluzioni fornite a marzo dalla TIM al Comune: Street Control, Smart Parking ed Environment Sensebox. “Il primo – spiega il sindaco – riguarda i temi del controllo e della sicurezza e coinvolge la Polizia Municipale nei suoi compiti di tutela del territorio e di applicazione del codice della strada. Il secondo consiste in una piattaforma cloud basata sull’utilizzo di sensori applicati sul manto stradale nei singoli stalli di parcheggio, senza cablaggi. Permette la gestione strutturata dei parcheggi, fornendo informazioni in tempo reale sullo stato di occupazione. L’Environment Sensebox, infine, consiste in un sistema di monitoraggio territoriale ed ambientale in tempo reale rivolto al contesto urbano e paesaggistico della città”. Da rammentare anche l’attivazione, lo scorso settembre da parte del Comune, dei servizi internet in banda larga e di telefonia VoIP grazie alla realizzazione di nuove infrastrutture di rete locali nei plessi scolastici “De Amicis”, “Bindi”, “Don Milani”, “Pagliaccetti” e a Colleranesco interconnesse con la infrastruttura IT comunale in fibra. “Le nuove infrastrutture di rete scolastiche – dice Mastromauro – sono state realizzate grazie ai Fondi strutturali e di investimento europei, nell’ambito del Programma Operativo Nazionale (PON) e a risorse proprie del Comune”. Riguardo alle realizzazioni per il 2017, il sindaco si è soffermato, in particolare, sull’ultimazione dell’intervento di manutenzione straordinaria delle condotte di areazione della Piscina comunale per garantire sicurezza alla struttura, che pertanto riaprirà a gennaio. E’ previsto invece per marzo l’intervento di manutenzione straordinaria di viale Orsini e di via Curiel, di via Nazario Sauro est e di 27 scivoli di raccordo dei marciapiedi della zona Centro Lido. A giugno partiranno invece i lavori per la messa a norma degli impianti antincendio degli edifici scolastici (elementare/materna Colleranesco e media Pagliaccetti). Lavori anche sul ponte ciclopedonale sul Salinello grazie all’ottenimento, su richiesta del sindaco, di 50.000 euro da parte della Regione. Prenderà anche avvio nel corso dell’anno l’intervento di manutenzione straordinaria dei due canali demaniali, quello Autocori e l’altro di via XXIV Maggio. Via libera anche al progetto “Paride”che prevede l’efficientamento energetico dei sistemi pubblici di illuminazione. Su un punto però il sindaco mette l’accento: l’avvio dei lavori per la nuova sede della Compagnia dei Carabinieri nel quartiere Annunziata. “Metteremo così fine ad un’attesa trentennale realizzando le aspettative dei miei concittadini che tante volte hanno sentito parlare di nuova caserma ed altrettante hanno visto sfumare questo obiettivo”, dice il sindaco. | A cura della Redazione giornalistica AN24. Fonte: comunicato stampa diramato dall’ente. In SecondaPagina su AN24.