AbruzzoMeteo, De Palma: «La settimana inizia all’insegna dell’instabilita’ ma da mercoledi’ nuovo intenso peggioramento»

Pescara – 23 marzo 2015. «La nostra Penisola risulta ancora interessata dal passaggio di una perturbazione proveniente dal Mediterraneo occidentale che, nel corso delle prossime ore, continuera’ a favorire annuvolamenti e precipitazioni sul medio-basso versante adriatico e al meridione, ma la tendenza e’ verso un lento miglioramento a partire dal pomeriggio-sera e nella giornata di martedi’, a partire dalle regioni centrali. Miglioramento ancora una volta a carattere temporaneo, in attesa di un nuovo intenso peggioramento delle condizioni atmosferiche a causa dell’arrivo di una nuova perturbazione di origine atlantica che favorira’ la formazione e l’approfondimento di un minimo depressionario sulle regioni nord-africane, in risalita verso la nostra Penisola. -E’ quanto riportato nel bollettino meteo elaborato da Giovanni De Palma, noto esperto meteo abruzzese, la cui esperienza trentennale nella materia lo rende voce autorevole nel settore scientifico. Nello specifico, il bollettino a cura di Giovanni De Palma e’ stato diramato alle 07, anche mediante il sito abruzzometeo.org- Di conseguenza nella giornata di mercoledi’ assisteremo ad una progressiva intensificazione delle precipitazioni anche sulla nostra Regione. Alla base dei dati attuali, pur dopo un temporaneo miglioramento nella giornata di giovedi’, non si prevede un miglioramento sostanziale a causa dell’arrivo di nuove perturbazioni di origine atlantica che potrebbero favorire nuove precipitazioni anche nel fine settimana: vedremo. Sulla nostra Regione si prevedono condizioni iniziali di cielo molto nuvoloso o coperto con precipitazioni generalmente deboli, occasionalmente moderate, piu’ probabili sul settore centro-orientale e sulle zone collinari, dove sono attesi anche banchi di nebbia. Ampie schiarite sulla Marsica e su ovest Aquilano, in lenta estensione verso le restanti zone entro la serata e la nottata. Temperature: Generalmente stazionarie. Venti: Deboli dai quadranti orientali. Mare: Generalmente mosso. » | Redazione giornalistica AN24.

Leggi anche...