De Palma: «Giornata di attesa quella odierna ma da giovedi’ a domenica in arrivo intensa ondata di gelo»

Meteo, il bollettino per l’Abruzzo | 04 gennaio 2017. «Rispetto alla giornata di ieri il tempo sulla nostra Penisola e sulla nostra Regione e’ migliorato, anche se residui annuvolamenti interessano le estreme regioni meridionali, ma nelle prossime ore assisteremo ad un ulteriore ma temporaneo miglioramento delle condizioni atmosferiche in attesa di un deciso cambio di circolazione che, a partire dalle prime ore della giornata di giovedi’, favorira’ l’arrivo di intense masse d’aria gelida di matrice artico-continentale direttamente verso la nostra Penisola, ed in particolar modo sulle regioni centro-meridionali adriatiche, determinando un’intensa fase di maltempo caratterizzata da forti venti di bora (raffiche localmente superiori ai 70-90 Km/h), mareggiate, temperature in generale e sensibile diminuzione (anche di oltre 12-14 gradi rispetto ai valori attuali) e precipitazioni che, date le basse temperature previste, risulteranno a prevalente carattere nevoso su tutto il territorio regionale, anche in pianura e lungo la fascia costiera. E’ l’analisi meteo elaborata da Giovanni De Palma, Presidente dell’Associazione AbruzzoMeteo, la cui esperienza trentennale nella materia lo rende voce autorevole nel settore scientifico. Il contenuto del bollettino meteo, nello specifico, e’ stato divulgato, alle ore 11, anche sulle pagine del portale abruzzometeo.org, attraverso il quale e’ stato poi diffuso alle varie testate giornalistiche. In particolare, si prevedono nevicate a carattere di bufera sulle zone collinari, alto-collinari, pedemontane e montuose che si affacciano sul versante adriatico, ma fenomeni nevosi non risparmieranno l’aquilano, la Marsica e, in particolar modo la Valle Peligna. Previsti accumuli anche in pianura con conseguenti situazioni di disagio, localmente anche lungo le aree costiere, ma gli accumuli saranno ben piu’ rilevanti sulle zone collinari e montuose, maggiormente esposte a questo tipo di circolazione. Il maltempo proseguira’ nelle giornate di venerdi’ e sabato con nevicate e gelo intenso, tant’e’ che anche lungo i litorali difficilmente le temperature riusciranno a salire al disopra dello zero, specie in caso di precipitazioni. Un graduale miglioramento e’ previsto a partire dalla giornata di domenica anche se continuera’ a fare molto freddo e ci saranno gelate diffuse, anche in pianura e lungo la fascia costiera con probabili situazioni di disagio e pericolo per la circolazione stradale e autostradale.

Sulla base di tale analisi, il livello di attenzione in Abruzzo per eventuali fenomeni intensi viene stimato come elevato e fissato a ‘L3′ su una scala che va da ‘0’ a ‘3’: si tratta del livello massimo di allerta, in virtù del quale gli eventi associati al maltempo possono determinare danni anche estesi o innescare situazioni di pericolo.

Sulla nostra Regione si prevedono condizioni iniziali di cielo sereno o poco nuvoloso con possibili residui annuvolamenti in mattinata sulle zone montuose e con gelate diffuse, anche sul versante orientale. Si trattera’ di una giornata di attesa in quanto a partire da stanotte e’ previsto un graduale peggioramento delle condizioni atmosferiche a partire dal teramano e dal settore costiero con rovesci e possibilita’ di temporali, in estensione verso le restanti zone nel corso della mattinata di giovedi’. Le nevicate, che inizialmente cadranno a quote collinari o alto-collinari, tenderanno progressivamente ad abbassarsi fino al livello del mare entro la serata-nottata di giovedi’ e i fenomeni saranno accompagnati dai un deciso rinforzo dei venti di bora con forti raffiche soprattutto sul settore orientale, costiero e sulle zone montuose. Temperature: In diminuzione nei valori minimi, in temporaneo aumento nei valori massimi. Da giovedi’ e’ attesa una generale e sensibile diminuzione. Venti: Deboli dai quadranti settentrionali. Mare: Generalmente mosso o molto mosso. » | A cura Redazione giornalistica AN24. Fonte: bollettino meteo a cura di Giovanni De Palma. In PrimaPagina su AN24.