De Palma: «Ancora tempo freddo ed instabile in Abruzzo ma atteso graduale aumento temperature»

Meteo, il bollettino per l’Abruzzo | 09 gennaio 2017. «La nostra Penisola continua ancora ad essere influenzata da masse d’aria fredda che mantengono attive condizioni di instabilita’ soprattutto sulle regioni centro-meridionali adriatiche dove, nelle prossime ore, torneranno a manifestarsi annuvolamenti associati a precipitazioni nevose, specie sulle zone collinari e alto-collinari che si affacciano sul versante adriatico. Tuttavia rispetto alla giornata di ieri si registra un graduale aumento delle temperature soprattutto sul settore costiero della nostra Regione e sulle zone collinari prossime alla costa e, di conseguenza, nelle prossime ore le precipitazioni potranno risultare miste a pioggia su queste zone, specie dalle prossime ore. Nei precedenti aggiornamenti avevamo evidenziato il ritorno del nucleo gelido, attualmente posizionato sull’Europa orientale, verso le regioni centro-meridionali adriatiche, anche gli ultimi aggiornamenti mostrano questa ipotesi ma rispetto a quanto prospettato nella giornata di ieri, la retrogressione sara’ meno accentuata e il nucleo gelido lambira’ le regioni adriatiche, favorendo si un nuovo aumento dell’instabilita’ ma, con i dati a nostra disposizione, al momento sembra scongiurato il ritorno di possibili nevicate di una certa consistenza, anche se il freddo, pur in attenuazione, continuera’ ad interessarci almeno fino alla serata di mercoledi’.

Sulla base di tale analisi, il livello di allerta in Abruzzo per eventuali fenomeni intensi viene stimato come moderato e fissato a ‘L2′ su una scala che va da ‘0’ a ‘3’. Nei casi di allerta meteo di livello 2, si invita a prestare attenzione per eventi che localmente potrebbero causare anche danni o situazioni insidiose.

Sulla nostra Regione si prevedono condizioni iniziali di cielo da nuvoloso a coperto sul settore orientale e costiero e sulla Valle Peligna con possibilita’ di precipitazioni, nevose fino a quote molto basse o pianeggianti, localmente miste a pioggia lungo la fascia costiera e sulle zone collinari prossime alla costa. E’ quanto emerge dall’analisi della situazione meteorologica a cura di Giovanni De Palma, uno dei maggiori esperti meteo nel panorama abruzzese, la cui esperienza trentennale nella materia lo rende voce autorevole nel settore scientifico. Il bollettino e’ stato diramato alle ore 07, anche sulle pagine del portale abruzzometeo.org, attraverso il quale e’ stato poi diffuso alle varie testate giornalistiche. Poco nuvoloso o parzialmente nuvoloso sul settore occidentale con gelate diffuse ma con nuvolosita’ in aumento nel corso della giornata, localmente associata a nevicate, piu’ probabili nell’aquilano. Da segnalare, inoltre, la possibilita’ di nevicate piu’ consistenti sulla Marsica, aquilano e alto Sangro nel pomeriggio-sera di martedi': vedremo, si tratta di una situazione meteorologica piuttosto complessa che necessita di continui aggiornamenti. Temperature: In lieve aumento, specie lungo la fascia costiera e collinare ma con valori ancora ben al disotto delle medie stagionali. Gelate diffuse nell’aquilano e sulla Marsica. Venti: Deboli dai quadranti settentrionali con rinforzi lungo le aree costiere del pescarese e del chietino. Mare: Generalmente mosso o molto mosso. » | A cura Redazione giornalistica AN24. Fonte: bollettino meteo a cura di Giovanni De Palma. In SecondaPagina su AN24.