Abruzzo, Consiglio regionale. Presentato a Teramo il libro sulla veterinaria

Abruzzo, le ultime notizie dal Consiglio Regionale | L’Aquila – 12 gennaio 2017. Questa mattina, nella Facolta’ di Medicina Veterinaria dell’Universita’ di Teramo, e’ stato presentato il volume edito dal Consiglio regionale dell’Abruzzo dal titolo “Lo sviluppo della medicina veterinaria a Teramo tra il XVIII e il XXI secolo”. Un lavoro editoriale apprezzato dai relatori presenti e riconosciuto dal Magnifico Rettore, Luciano D’Amico, come “degno di una pubblicazione scientifica”. Il vice-presidente del Consiglio regionale, Paolo Gatti, ha evidenziato l’importanza di aver dedicato un libro al tema della veterinaria. E’ quanto viene riportato in un comunicato diramato, poco fa, dal servizio informativo del Consiglio Regionale. La notizia, qui riportata secondo il testo completo del comunicato diffuso, e’ stata divulgata, alle ore 17, anche mediante il canale web dell’ente, sul quale ha trovato ampio spazio la notizia. “Fa parte della nostra storia e delle nostre radici – ha detto Gatti – La nostra regione e’ sempre stata caratterizzata da una vocazione agricolo-rurale e la provincia di Teramo in maniera particolare”. “Attraverso un percorso che parte dalla memoria di una professione – ha spiegato Gatti – si arriva a comprendere come in poco piu’ di un decennio quello che rappresentava la primaria sussistenza del nostro territorio sia divenuto eccellenza scientifica e professionale, fino a far diventare la citta’ di Teramo una capitale della sanita’ pubblica veterinaria” Il volume e’ stato curato da Ottavio Di Stanislao e Luciana D’Annunzio dell’Archivio di Stato di Teramo e raccoglie importanti ed autorevoli testimonianze. Alla presentazione sono intervenuti: Luciano D’Amico , Augusto Carluccio , Mauro Mattioli , Romina Di Costanzo , Pier Augusto Scapolo . Gli interventi di Paolo Buonora e Gaetano Penocchio , inoltre, sono stati utili ad approfondire le tematiche del volume, sia sotto il profilo del metodo di ricerca sia sotto quello squisitamente scientifico. L’evento e’ stato moderato da Simone Gambacorta . | A cura della Redazione giornalistica AN24. Fonte: comunicato stampa diramato dall’ente.