Abruzzo, Consiglio regionale. Balducci (PD) a M5S in merito a progetto Fiume Pescara

Abruzzo, le ultime notizie dal Consiglio Regionale | L’Aquila – 08 febbraio 2017. “Al contrario di quanto afferma il Consigliere Pettinari, il Consiglio Superiore dei Lavori Pubblici ha approvato il progetto delle vasche di laminazione sul fiume Pescara, richiedendo alcune prescrizioni di carattere tecnico nonche’ l’inserimento dell’opera nell’ambito di un progetto generale piu’ vasto che interessi i problemi idraulico-ambientali del bacino Aterno-Pescara oltre ai centri a valle del sito e la citta’ di Pescara”. Lo dichiara il Consigliere di maggioranza, Alberto Balducci , in risposta all’intervento dei Cinque Stelle. “Tale iniziativa e’ gia’ parte di una serie di interventi previsti nelle programmazioni del Piano Stralcio Difesa Alluvioni della Regione Abruzzo – spiega Balducci – oltre che in quelle affidate al commissario che si occupa del risanamento socio-economico ed ambientale del bacino Aterno del Pescara. Lo riporta una nota diffusa, in giornata, dal servizio informativo del Consiglio Regionale. I dettagli della nota, della quale si riporta l’intero contenuto testuale, sono stati resi pubblici, alle 18, anche sulle pagine del portale web dell’ente, sul quale e’ stata rilanciata la notizia. Per tale ragione la prescrizione del Consiglio Superiore dei LL. PP. in realta’ e’ gia’ ampiamente rispettata e si trattera’ solo di chiarire tale aspetto attraverso un progetto generale che raccolga tutte le iniziative gia’ programmate sull’argomento”. “Il Commissario per il dissesto idrogeologico della Regione Abruzzo – continua il Consigliere PD –  sta predisponendo le integrazioni richieste. Si tratta dunque di un mero aggiustamento formale che non incide minimamente sulla realizzazione dell’opera. Vale la pena di ricordare che l’accordo di programma riguardante le opere di laminazione del fiume Pescara mira alla mitigazione del rischio idrogeologico derivante dalle esondazioni. Il patto siglato tra Presidenza del Consiglio, Ministero dell’Ambiente e Regione Abruzzo prevede l’erogazione di 54 milioni 800mila euro da parte del Governo, da destinare ad opere di sicurezza idraulica da realizzarsi nel tratto fluviale che interessa i comuni di Chieti, Manoppello, Cepagatti e Rosciano. Le opere, che consistono nella realizzazione di vasche di compensazione, interessano una superficie di un milione 300mila metri quadrati, con una capacita’ di 5 milioni di metri cubi di acqua. Le vasche saranno dotate di paratie gestite da remoto da una centrale di controllo operativa 24 ore su 24″. () In PrimaPagina su AN24. | Redazione del quotidiano on-line AN24. Fonte: sito web dell’ente.