domenica, Dicembre 4, 2022
HomeCronacaCarabinieri: ultime news, TRAPANI: CC FORESTALI LIBERANO RARO ESEMPLARE DI “AQUILA FASCIAT

Carabinieri: ultime news, TRAPANI: CC FORESTALI LIBERANO RARO ESEMPLARE DI “AQUILA FASCIAT

- Advertisement -

Carabinieri, la nuova nota online pubblicata sul sito web:

TRAPANI I carabinieri Forestali del Centro Anticrimine Natura di Palermo – Nucleo Cites insieme con i colleghi del Raggruppamento Carabinieri Cites, hanno proceduto alla liberazione di un raro esemplare di Aquila del Bonelli (nome scientifico: Aquila fasciata) all’interno della Riserva Naturale Orientata delle Saline di Trapani e Paceco – aggiunge testualmente l’articolo online. Il rapace era stato sequestrato nel luglio del 2021 dai Carabinieri della Stazione di Porto Empedocle (AG) che lo avevano rinvenuto, durante un’ordinaria attività d’istituto, presso la residenza di un soggetto che lo aveva illecitamente prelevato in natura – si apprende dal portale web ufficiale. Come luogo per la liberazione è stata scelta la riserva in quanto area prossima all’habitat prediletto da questa particolare specie di rapace, ma anche e soprattutto per la ricchezza dei luoghi sotto il profilo dell’offerta alimentare – si apprende dalla nota stampa. In questo modo l’esemplare, avrà la possibilità di trovare immediato ristoro all’interno di una zona inibita alla caccia e stabilmente presidiata sia dal WWF, che ha in gestione la riserva, sia dai Carabinieri Forestali del Distaccamento Cites di Trapani e della Sezione Operativa Antibracconaggio che da settimane presidia l’intero territorio trapanese per prevenire ed eventualmente reprimere atti di bracconaggio – (ITALPRESS).

E’ quanto si legge in una nota ufficiale diffusa, poco fa, dal servizio stampa Arma dei Carabinieri. I dettagli della nota, della quale viene qui riportato l’intero contenuto testuale, sono stati resi pubblici, alle 12, anche mediante il canale web istituzionale Arma dei Carabinieri, area online Comunicati Stampa, sul quale ha trovato spazio la notizia. Fonte del comunicato: carabinieri.it

LEGGI ANCHE
- Advertisment -

Ultime