mercoledì, Ottobre 20, 2021
GiNews24 Notizie Italia
HomeCronacaCHIETI: MALTRATTAVA MOGLIE E 5 FIGLI, 42ENNE IN CARCERE

CHIETI: MALTRATTAVA MOGLIE E 5 FIGLI, 42ENNE IN CARCERE

Carabinieri, ultimissima dal sito web istituzionale:

Chieti, 1 ott. – Maltrattava moglie e cinque figli adolescenti – aggiunge la nota pubblicata. Per questo i carabinieri della stazione di Casalbordino (Ch) nella serata di ieri hanno arrestato E.P., 42 anni, bracciante agricolo di origini albanesi ma da anni residente a Villalfonsina (Ch). Nei confronti dell’uomo il giudice per le indagini preliminari del Tribunale di Vasto, su richiesta della Procura, ha emesso un’ordinanza di custodia cautelare in carcere per maltrattamenti in famiglia aggravati dall’abuso di alcolici. E’ stata la moglie a denunciare i soprusi, a raccontare il clima di violenze in cui vivevano oramai da anni lei e i suoi figli – aggiunge la nota pubblicata. La donna ha riferito che il marito quando è ubriaco, in continuazione, perde il controllo di sé e diventa violento ed oltre a danneggiare gli arredi della loro casa, si scaglia contro di lei ed i figli con ingiurie e minacce di morte che in più di un’occasione si sono trasformate in aggressioni fisiche, tanto da costringerla a rifugiarsi con i figli dal fratello per sfuggire all’ira incontrollata e immotivata del capofamiglia – si apprende dal portale web ufficiale. Questi episodi sono tra l’altro avvenuti anche alla presenza delle pattuglie dei carabinieri intervenute, che hanno impiegato diverso tempo ogni volta per far calmare l’uomo ed attendere che, dissolti i fumi dell’alcool, tornasse tranquillo – aggiunge testualmente l’articolo online. I carabinieri hanno raccolto anche le testimonianze di diversi familiari e dei vicini – precisa il comunicato. Tutti hanno confermato la grave situazione – recita la nota online sul portale web ufficiale.

E’ quanto si legge in una nota ufficiale diffusa, oggi, dal servizio informativo dei Carabinieri. La notizia, qui riportata secondo il testo completo del comunicato diffuso, riportato integralmente, e’ stata divulgata, alle ore 17, anche mediante il canale web istituzionale Arma dei Carabinieri, area online Comunicati Stampa, sul quale ha trovato spazio la notizia. Fonte del comunicato: carabinieri.it

RELATED ARTICLES
- Advertisment -
GiNews24 Notizie Italia

Most Popular

Recent Comments