martedì, Agosto 16, 2022
HomeAttualitàChieti, Sì della Giunta ai corsi di alfabetizzazione digitale per nonni tecnologici

Chieti, Sì della Giunta ai corsi di alfabetizzazione digitale per nonni tecnologici

Chieti, nuova nota diramata in giornata dal Comune attraverso il proprio sito web ufficiale:

 

- Pubblicità -

Chieti, 6
agosto 2022 – Sì della Giunta al”Corso di
alfabetizzazione digitale, Nonni Tecnologici” presentato dall’Associazione
Culturale e Ricreativa “Mondo Digitale”. Si tratta di un’azione che unisce
gli assessorati all’Innovazione Sociale e Politiche Sociali e alle Pari
Opportunità, che ha come beneficiari i cittadini da 60 anni e oltre, per un
massimo di 40 persone e che prevede otto lezioni di un’ora e mezza ciascuna,
finalizzate alla comprensione del mondo digitale e all’evoluzione dello stesso;
ad acquisire le capacità di utilizzo dei dispositivi e delle applicazioni
informatiche attraverso un linguaggio semplice, esercizi pratici e metodologie
didattiche mirate e a colmare il divario digitale che separa le generazioni
anche sul territorio teatino – riporta testualmente l’articolo online.

 

“È un passo significativo verso la semplificazione sia nei
rapporti fra Ente e comunità, sia di quelli generazionali – così il sindaco Diego
Ferrara con gli assessori Mara Maretti e Fabio Stella – Non si
tratta di creare i cosiddetti “nonni tecnologici”, ci preme dare a persone ultrasessantenni
la conoscenza della tecnologia che magari non gli appartiene, ma è loro indispensabile
per muoversi oggi nel mondo, a maggior ragione dopo la pandemia che ci ha costretto
a fare un enorme balzo verso la digitalizzazione – recita la nota online sul portale web ufficiale. La nostra Amministrazione sta
portando avanti in modo deciso la necessaria evoluzione digitale del Comune di
Chieti, come previsto dal Codice dell’Amministrazione Digitale, ma anche
come richiedono i tempi, questo al fine di creare le migliori condizioni di
inclusione e pari opportunità anche in questo settore – si apprende dalla nota stampa. Una eguaglianza non di
genere, ma culturale, in questo caso indirizzata a colmare
il gap generazionale tra nonni e nipoti
relativo all’utilizzo di strumenti informatici ormai divenuti di uso quotidiano – riporta testualmente l’articolo online.
Abbiamo ricevuto un progetto in tal senso, quello dell’Associazione Culturale
“Mondo Digitale” di Montesilvano, di cui si è fatto promotore anche
il consigliere comunale Mario De Lio e la porteremo avanti con dei corsi
gratuiti per la cittadinanza, a maggior ragione ora che il processo di digitalizzazione
dell’Ente entra in una fase decisiva che ci vedrà a breve immettere ulteriori
servizi sulle piattaforme digitali – aggiunge la nota pubblicata. Stiamo lavorando anche a uno
sportello unico digitale per il cittadino, che presenteremo a strettissimo giro,
ma alle spalle molto è stato fatto: in questi due anni di governo sono stati
messi in rete sempre più servizi che consentiranno di
semplificare il rapporto fra cittadini utenti e l’Amministrazione – Inoltre la
formazione digitale per generazioni che non hanno nel proprio bagaglio la
conoscenza dei dispositivi e del loro utilizzo, di fatto apre nuove prospettive
di contatto, incontro, socializzazione, migliora la vita di relazione e
valorizza le potenzialità inespresse dei beneficiari – aggiunge la nota pubblicata.  I tempi di attuazione di tale possibilità
saranno minimi, non appena si potrà procedere metteremo a disposizione degli
interessati tutte le informazioni per poter accedere”.

 

Lo riporta una nota diffusa, nelle ultime ore, dal Comune di Chieti e online sul sito web del Comune. La notizia, qui riportata secondo il testo completo del comunicato diffuso, riportato integralmente, e’ stata divulgata, alle ore 11, anche mediante il canale web istituzionale del Comune di Chieti, sul quale ha trovato spazio la notizia. Fonte del comunicato: comune.chieti.it

 

- Pubblicità -
RELATED ARTICLES
- Advertisment -

Most Popular

Recent Comments