domenica, Dicembre 4, 2022
HomeAttualitàChieti, Vertenza Panoramica, accordo raggiunto

Chieti, Vertenza Panoramica, accordo raggiunto

- Advertisement -

Comune di Chieti, nuovo comunicato diramato attraverso il sito web istituzionale:

Chieti, 25 novembre 2022 – Si risolve con la firma di un accordo fra tutte le parti la vertenza dei lavoratori de La Panoramica – si legge sul sito web ufficiale. Ieri sera nella sede di Confindustria la ratifica dell’intesa, un atto che porta un lieto fine su una vicenda che ha visto il Comune quale interlocutore e mediatore principale per arrivare a una soluzione, come ha ribadito oggi in conferenza stampa il sindaco Diego Ferrara – si apprende dal portale web ufficiale.   “Un accordo raggiunto che nobilita una mediazione che arriva da lontano e che ci vede protagonisti, insieme ai sindacati, accanto ai lavoratori e come interlocutore per l’Azienda – così il sindaco Diego Ferrara – Un lavoro svolto durante tutti questi mesi insieme all’assessore alla Mobilità e TPL Stefano Rispoli, che ci ha visti spingere per una soluzione e mai rinunciare a tale obiettivo – Le spettanze attese dai lavoratori verranno finalmente onorate, da parte nostra recepiremo quanto stabilito nell’accordo in una delibera che voteremo a brevissimo in Giunta, per fare in modo che i fondi ottenuti dalla Regione possano arrivare ai lavoratori, cosa che auspichiamo avvenga entro l’anno se la procedura sarà agevole – È davvero un lieto fine e questo ci interessa, un orizzonte che oltre un anno fa ci ha spinto a chiedere supporto alla Regione, perché il Comune con le sue sole forze non avrebbe potuto coprire la somma necessaria – si legge sul sito web ufficiale. Così abbiamo chiesto aiuto alla Regione, con una lettera che richiedeva per Chieti un supporto riconosciuto anche ad altre realtà abruzzesi e il supporto è arrivato a dicembre 2021 con una legge regionale, la n. 33 del 28/12/21, che assegnava 400.000 euro a favore dell’Amministrazione da destinare a maggiori costi di esercizio del servizio di trasporto pubblico locale per l’anno 2020. La nostra Giunta, atteso che i fondi fossero disponibili, con delibera del 28 aprile 2022 ha determinato una prima ripartizione delle poste – si legge nella nota ufficiale pubblicata online sul sito web istituzionale. Da allora si sono succedute una serie di interlocuzioni con azienda, lavoratori e parti sociali per arrivare all’attuazione di quanto definito dagli atti fino alla svolta positiva di ieri – precisa il comunicato. Alla Regione, come Amministrazione, avevo anche chiesto che venisse rilasciata un’interpretazione autentica della legge regionale, affinché risultasse chiaramente la destinazione dei fondi a favore delle maestranze – recita la nota online sul portale web ufficiale. Grazie alla disponibilità della Prefettura di Chieti, siamo riusciti a confrontarci su diversi tavoli di raffreddamento nei momenti più delicati, incontri a cui hanno partecipato anche esponenti regionali come il consigliere Mauro Febbo che è stato fra gli acceleratori del processo sul fronte regionale – recita la nota online sul portale web ufficiale. Un luogo politico dove abbiamo trovato il supporto anche del consigliere Silvio Paolucci, due nomi che con noi hanno remato in modo trasversale perché la conclusione della vertenza fosse positiva e che ringraziamo – aggiunge testualmente l’articolo online. Oggi mi considero orgoglioso perché questa è una delle occasioni in cui un’Amministrazione illuminata e attenta partecipa fattivamente all’espressione dei diritti di tutti, cittadini, lavoratori e imprese e riesce con perseveranza e perché no, con gentilezza, ad ottenere grandi risultati – precisa la nota online. Un grazie anche ai sindacati che sono stati con noi sempre parte attiva nella ricerca di una soluzione a vantaggio di tutte le parti, lavoratori in primis”.

E’ quanto viene riportato in un comunicato diramato, in giornata, dal Comune di Chieti e online sul sito web del Comune. I dettagli della nota, della quale viene qui riportato l’intero contenuto testuale, sono stati resi pubblici, alle 15, anche mediante il canale web istituzionale del Comune di Chieti, sul quale ha trovato spazio la notizia. Fonte del comunicato: comune.chieti.it

 

LEGGI ANCHE
- Advertisment -

Ultime