venerdì, Febbraio 3, 2023
HomePoliticaConsiglio Regionale, la nota. Marcozzi: da PNRR nuovi fondi per reti idriche

Consiglio Regionale, la nota. Marcozzi: da PNRR nuovi fondi per reti idriche

- Advertisement -

Si riporta di seguito il comunicato pubblicato diramato dall’Ufficio Stampa del Consiglio Regionale d’Abruzzo attraverso il portale dedicato EmiciloNews:

– “Abbiamo finalmente la certezza che in tutto l’Abruzzo ci saranno interventi di digitalizzazione e distrettualizzazione delle reti idriche utili per ridurre le perdite che, nel nostro territorio, toccano picchi del 70%. Apprendo con sollievo dalle parole dell’Assessore Imprudente che sono in arrivo ulteriori 16.8 milioni di euro dal PNRR per finanziare questi progetti – precisa il comunicato. I fondi saranno gestiti dalla Gran Sasso Acqua, l’unica società abruzzese rimasta fuori dalla precedente tranche di finanziamenti da cui avevano attinto gli altri cinque gestori del nostro territorio – riporta testualmente l’articolo online. Avevamo già avuto rassicurazioni sul recupero dei fondi in varie sedute di Commissione, e l’arrivo della conferma ufficiale è un’ottima notizia”. Ad affermarlo è il Presidente della Commissione d’inchiesta sull’emergenza idrica e Consigliere regionale Sara Marcozzi, che prosegue così: “Le reti colabrodo sono una delle più gravi criticità della nostra regione – recita la nota online sul portale web ufficiale. Il lavoro che la Commissione ha svolto fino a oggi è stato orientato alla soluzione di problemi per il futuro piuttosto che a un’inquisizione sul passato – riporta testualmente l’articolo online. In questo senso, i fondi del PNRR si stanno rivelando fondamentali, e sarà nostro compito tenere alta l’attenzione sul loro corretto utilizzo e avere una timeline chiara sull’evoluzione dei lavori – Nelle prossime settimane torneremo ad ascoltare tutte le società di gestione per tirare le somme”. “Rimane tuttavia il rimpianto – conclude Marcozzi – di non essere riusciti a presentare un progetto unico per l’intero Abruzzo – aggiunge testualmente l’articolo online. Avremmo potuto avere una fotografia completa di tutte le reti idriche e un controllo unificato e meno dispersivo sull’andamento dei lavori – precisa la nota online. Non solo, si sarebbe potuto iniziare a mettere finalmente in “rete le reti”, creando un sistema di mutuo soccorso tra province per far sì che nessun abruzzese debba stare ore senza acqua in casa – si legge sul sito web ufficiale. Con le sfide che ci si prospettano da qui ai prossimi decenni, ogni occasione deve essere sfruttata per unire le forze e fare il bene di tutta la nostra regione, superando divisioni sconvenienti e antistoriche – Da ogni seduta di Commissione emerge la buona volontà di voler cambiare prospettiva alla gestione idrica abruzzese, mi auguro che questi propositi diventino realtà”. (com/red)

Lo riporta una nota diffusa, oggi, dal servizio stampa del Consiglio Regionale dell’Abruzzo. Il contenuto della nota, della quale si riporta testualmente nel presente articolo il contenuto completo, e’ stato divulgato, alle ore 15, anche mediante il sito internet del Consiglio Regionale d’Abruzzo, attraverso il quale e’ stata data diffusione alla notizia. Fonte della nota riportata: emiciclonews.it

 

LEGGI ANCHE
- Advertisment -

Ultime